Honor-Pad-2-1

Honor Pad 2 ufficiale: il secondo tablet di Honor telefona in LTE ma costerà più del primo

Nicola Ligas

Honor Pad 2 non sarà propriamente il successore del vecchio Honor T1, ma rappresenta comunque un dispositivo insolito per Honor, che non si è mai troppo dedicata al mondo tablet. Dopo il lancio di Honor 6X però, l’azienda era probabilmente in vena di rinverdire il passato, ed è così che a sorpresa ha lanciato anche questo nuovo modello.

Caratteristiche Tecniche

  • Schermo: 8” IPS full HD (1.920 × 1.200 pixel – 16:10)
  • CPU: Qualcomm Snapdragon 616 (MSM8939) octa-core con GPU Adreno 405
  • RAM: 3 GB
  • Memoria interna: 16 /32 GB espandibile (con microSD fino a 128 GB)
  • Fotocamera posteriore: 8 megapixel, f/2.0 con LED flash
  • Fotocamera frontale: 2 megapixel
  • Connettività: LTE (anche per le chiamate), Wi-Fi b/g/n, Bluetooth 4.1, GPS / GLONASS
  • Batteria: 4.800 mAh
  • OS: Android 6.0 Marshmallow con Emotion UI 4.1

Sia chiaro che, oltre alla variante LTE, ce n’è anche una solo Wi-Fi, casomai non aveste bisogno della rete mobile e della capacità di chiamare. Altre funzioni particolari non ci sono, tanto che per una volta dobbiamo segnalare l’assenza di lettore di impronte, che ormai ci stiamo abituando a scrivere un po’ ovunque.

Uscita e Prezzo

Honor Pad 2 sarà disponibile in Cina dal 25 ottobre nei colori oro e bianco, ad un prezzo molto simile a quello del già citato Honor 6X, dato che anche questo tablet sarà diviso in tre versioni:

  • 999 yuan, circa 135€, per il modello solo Wi-Fi con 3 GB di RAM e 16 GB di memoria interna
  • 1.299 yuan, circa 175€, per il modello solo Wi-Fi con 3 GB di RAM e 32 GB di memoria interna
  • 1.499 yuan, circa 200€, per la variante LTE, sempre con 3 GB di RAM e 32 GB di memoria interna

I prezzi non sono forse così irresistibili come quelli di Honor 6X, magari perché è il mercato tablet a non essere particolarmente concorrenziale, ma se aveste bisogno di un dispositivo di questo tipo, potrebbe valere la pena prenderlo in considerazione. Attenzione però, perché ancora non abbiamo informazioni precise circa il suo possibile arrivo sul nostro mercato, dove in ogni caso sarà senz’altro più caro di così.

Via: Fonearena