5 tra le migliori app per… sostituire WhatsApp

Giuseppe Tripodi -

WhatsApp è senza ombra di dubbio l’app di messaggistica istantanea più famosa al mondo, ma la concorrenza non manca, anzi. Per questo motivo, che sia per la condivisione dati con Facebook o per altre ragioni, se vi siete stancati di questo software le alternative a WhatsApp non mancano di certo.

Di seguito abbiamo raccolto cinque delle migliori app Android per chattare: qualora mancasse qualcuna che vi piace ed utilizzate, sentitevi liberi di segnalarcelo nei commenti in fondo.

Telegram

La prima dell’elenco non può che essere Telegram, rivale per eccellenza di WhatsApp e certamente una delle migliori app di messaggistica per smartphone. Probabilmente in origine sono stati i divertenti sticker a fare la fortuna di Telegram, ma tra le funzioni che vale la pena segnalare c’è anche la sincronizzazione cloud, i messaggi a tempo nelle chat segrete (che si distruggono dopo un certo lasso di tempo), la possibilità di inviare qualsiasi file e i comodi canali. Peccato che Telegram non permetta di eseguire chiamate VoIP né tanto meno videochiamate.

  • Pro: Molto diffusa, sticker, chat segrete, invio di qualsiasi file, GIF
  • Contro: Niente chiamate
  • Prezzo: Gratis

 

Get it on Google Play

Messenger

Continuiamo con il fratello minore (o sarebbe meglio dire maggiore) di WhatsApp, ossia Facebook Messenger. La chat ufficiale del social network più famoso al mondo ha parecchi vantaggi, anche considerando che non è una semplice app ma una piattaforma su cui si appoggiano altri software: Messenger integra tante altre app che permettono di inviare GIF, condividere file, riprodurre musica, giocare e quant’altro, tutto senza lasciare l’app. Messenger supporta anche chiamate VoIP e videochiamate e il badge fluttuante è apprezzato da molti. Tuttavia, ha un importante difetto: è decisamente pesante, motivo per cui chi cerca solo un software per chattare con i propri amici Facebook a volte si rivolge ad altre soluzioni, come il nuovo Messenger Lite.

  • Pro: Tantissime app integrate all’interno della chat, possibilità praticamente infinite
  • Contro: Molto pesante
  • Prezzo: Gratis

Google Play Badge

Google Allo

Sotto alcuni punti di vista la nuova fatica di Google non ha soddisfatto tutti: Allo è acerbo sotto diversi punti di vista e manca di funzioni fondamentali come il backup (o quanto meno il cloud sync), interfaccia web o client desktop,  menzione contatti nelle chat di gruppo e chiamate e videochiamate (per quello però c’è Duo). Tuttavia, merita comunque di essere inserito nella lista perché siamo sicuri che crescerà molto (o, almeno, ce lo auguriamo!): BigG ha scommesso molto su questa app integrando al suo interno il Google Assistant, probabilmente il più potente assistente personale mai creato (anche se purtroppo attualmente funziona solo in inglese).  Non manca la modalità in incognito con criptazione end-to-end e messaggi a tempo e all’occorrenza potete anche scarabocchiare sulle foto e inviare sticker e testo dalle dimensioni gigantesche.

  • Pro: Google Assistant, modalità Incognito con chat a tempo
  • Contro: Tantissime mancanze, se non fosse per Assistant non sarebbe in questa lista
  • Prezzo: Gratis

Google Play Badge

 

Signal

Finora abbiamo parlato di app che appartengono a grandi gruppi commerciali, ma se non siete iscritti ad alcun social network, preferite rimanere in disparte e cercate la privacy sopra ogni altra cosa, Signal è l’app che fa per voi. Sviluppata da Open Whisper Systems, che ha realizzato anche il protocollo di criptazione open source utilizzato anche da WhatsApp, Signal vi permette di chattare e chiamare con la sicurezza che nessuno si intrometterà nelle vostre conversazioni. Non ci sono GIF, sticker o altri fronzoli, Signal è un’app essenziale pensata solo per chi cerca conversazioni sicure, al riparo da occhi e orecchie indiscreti.

  • Pro: Chat (anche di gruppo) e chiamate criptate, grafica pulita
  • Contro: App fin troppo essenziale, senza GIF, sticker o altro
  • Prezzo: Gratis

Google Play Badge

 

ICQ

Potrà sembrare una scelta insolita dato che ICQ non è tra le app di messaggistica più famose (avremmo potuto preferire Viber, Line o WeChat), ma chiunque abbia provato ICQ di recente sa bene quanto l’app sia cresciuta e integri alcune delle funzioni più interessanti viste finora. Oltre alle videochiamate che funzionano abbastanza bene senza consumare troppo e gli immancabili sticker, ICQ presenta l’interessante funzione di Voice to Text, che permette di trascrivere testualmente un messaggio vocale: davvero molto utile per quando non è possibile ascoltare la registrazione di un amico.

  • Pro: Tante funzioni utili, Voice to Text,
  • Contro:  Mancano le chat criptate
  • Prezzo: Gratis

Google Play Badge