Samsung avrebbe temporaneamente sospeso la produzione di Galaxy Note 7

Nicola Ligas - Se il buongiorno si vede dal mattino, questa settimana parte decisamente col piede sbagliato per Samsung e per la serie Galaxy Note in generale.

Secondo quanto riportato dall’agenzia stampa coreana Yonhap, e successivamente corroborato dal New York Times, Samsung avrebbe sospeso la produzione di Galaxy Note 7, almeno in via temporanea, dopo numerosi report di incidenti collegati alle unità sostitutive del phablet, dei quali vi avevamo parlato ieri.

Lo stop sarebbe avvenuto in accordo con le agenzie di sicurezza di USA, Cina e Corea, ma ovviamente potrebbe ripercuotersi su altri mercati, anche se in Italia la vendita delle unità “sicure” non è ancora ripresa. Nel frattempo, negli USA, l’operatore AT&T aveva già sospeso le vendite di Galaxy Note 7 ancor prima di questo report, e T-Mobile si stava preparando a fare altrettanto, seguita da Verizon. L’ipotesi di un secondo richiamo, già avanzata dai media stranieri nel corso del week end, potrebbe quindi tradursi in uno stop definitivo alla produzione e quindi alle vendite.

Errare umanum est, perseverare autem diabolicum, et tertia non datur

Tutto è iniziato con il primo richiamo di inizio settembre, attuato tempestivamente dall’azienda coreana, che ha poi provveduto a fornire informazioni circa la permuta di Galaxy Note 7, oppure il totale rimborso, a scelta dell’acquirente. Nonostante la perdita d’immagine e le spese per attuare tutta la procedura, Samsung sembrava aver retto bene il colpo, e noi stessi pensavamo che sul lungo periodo l’incidente non avrebbe avuto grosse conseguenze per l’azienda; ed i primi report dalla Corea ci davano ragione. Ma ora le cose cambiano.

LEGGI ANCHE: Galaxy S8 arriverà al MWC 2017

L’Europa, in particolare, è orfana di un nuovo Galaxy Note ormai da un paio di anni, e se è vero che errare è umano e perseverare è diabolico, la terza chance potrebbe non esserci, e se davvero anche le unità sostitutive fossero fallate, il colpo per Samsung, e per la serie Note, potrebbe essere ancora più elevato di quanto si pensasse in origine. Vi terremo ovviamente aggiornati sull’evolversi della vicenda, sulla quale ancora non è stata certo scritta la parola fine.

Aggiornamento: sembra che Samsung Olanda abbia fermato le spedizioni dei pre-ordini di Galaxy Note 7, probabilmente in via preventiva.

Via: The VergeFonte: Yonhapnews