Nexbit dà i numeri grazie a questa infografica sui dati del suo Robin (foto)

Vezio Ceniccola

Anche se non è ancora diventato un progetto mainstream (e probabilmente non lo diverrà mai), Nextbit continua a credere fortemente nel suo Robin. Proprio oggi l’azienda ha rilasciato un report intitolato Robin By The Numbers in cui si possono leggere interessanti statistiche sull’uso del suo dispositivo.

I possessori di Robin – i cosiddetti Rebels, come li chiama l’azienda stessa – hanno scaricato un totale di 58.000 diverse app. Le più scaricate, come ovvio, sono le solite Facebook, Facebook Messenger, Snapchat, Uber, Skype, Netflix, Spotify e via dicendo. Da notare invece che le app più pinnate – ovvero quelle per il quale non è possibile l’archiviazione cloud disponibile sul Robin – sono Facebook, WhatsApp, Instagram, Twitter, Linea, Google Keep e Google Translate.

LEGGI ANCHE: Nextbit rilascia il codice sorgente del kernel di Robin

L’utente medio del prodotto Nextbit ha 55 app installate sul dispositivo, e lo spazio occupato da questi software è di 7,5 GB. Infine, veniamo a sapere che ogni possessore di Robin scatta in media 23 foto al giorno, una cifra che ci sembra abbastanza vicina a quella degli utenti che usano altri prodotti.

Insomma, una bella carrellata di cifre che serve a dimostrare quanto il Nextbit Robin sia stato apprezzato e continua ad essere usato da quella nicchia di utenti che ha deciso di sperimentare questo smartphone proiettato verso il futuro sempre più cloud.

Fate parte anche voi di questa nicchia? Avete un Robin? Allora fateci sapere come vi trovate nei commenti!

Via: Android Headlines