Google non ha più piani per i Nexus, e sullo store italiano sono già spariti

Lorenzo Delli -

Al momento non abbiamo conferme della commercializzazione di Google Pixel e Google Pixel XL in Italia, anche se, visti i possibili prezzi di commercializzazione in euro (Pixel XL da 128 GB costa più di 1.000€), potrebbero risultare meno attraenti del previsto.

Sta di fatto che il Google Store italiano, che fino a qualche minuto fa ospitava i vari Chromecast, Huawei Nexus 6P e LG Nexus 5X è al momento sprovvisto di smartphone. I due Nexus del 2015 sono infatti scomparsi e non risultano più acquistabili. Sullo store sono rimasti solo i Chromecast presentati l’anno scorso più il nuovo Chromecast Ultra.

LEGGI ANCHE: La realtà virtuale dei Pixel: ecco Daydream View

Ma c’è dell’altro. Da quanto riportato dai colleghi di The Verge, Google non avrebbe più piani riguardanti la produzione e la commercializzazione di smartphone Nexus, diversamente da quanto detto nei giorni scorsi. Il “Programma Nexus“, iniziato nel 2010 con Nexus One e composto da otto smartphone, quattro tablet e due media player, volge dunque al termine. La stessa Google ha dichiarato che non ha piani per ulteriori Nexus in futuro.

Gli smartphone e i tablet recanti il “marchio” Nexus sono stati accolti con entusiasmo da una scarsa fetta di utenza, rimanendo di fatto sconosciuti al grande pubblico, pare anche a causa del modello di vendita adottato. Rimane il fatto che anche i Pixel verranno prevalentemente venduti online, e non sappiamo quali siano i piani di Google per l’immediato futuro per quanto riguarda modelli di commercializzazione e di sponsorizzazione.

Anche Google sul suo social conferma praticamente quanto detto finora. I dispositivi Nexus verranno comunque supportati dall’azienda, sia a livello di aggiornamenti software che di supporto, ma ovviamente l’attenzione generale è indirizzata verso i nuovi Pixel Phone.