Una falla di Samsung Knox permetteva di prendere il controllo completo dello smartphone da remoto

Lorenzo Delli

Samsung Knox nasce con l’intenzione di migliorare la sicurezza di Android ma a quanto pare potrebbe di suo avere delle debolezze sfruttabili da malintenzionati. I ricercatori di Viral Security Group hanno infatti scoperto una falla piuttosto critica che permetteva di fatto di prendere pieno controllo del dispositivo da remoto.

Gli esperimenti sono stati condotti su Galaxy S6 e Note 5 e fortunatamente tali vulnerabilità sono state segnalate a Samsung prima di venir rese pubbliche. La società ha già provveduto a rilasciare un update di sicurezza nelle scorse settimane che ha risolto il problema.

Il gruppo che ha effettuato la scoperta ha spiegato che una volta individuata la vulnerabilità, che permetteva di superare tutti meccanismi di protezione utilizzati da Samsung, era di fatto possibile prendere il controllo del dispositivo ed eseguire codice (malevolo o no) senza nessun limite. Ci sta però che tale vulnerabilità sia ancora presente su alcuni dispositivi (specialmente quelli non regolarmente aggiornati), specialmente su quelli più vecchi che potrebbero non aver ricevuto nessun aggiornamento.

Via: SamMobileFonte: VSecGroup