Camera PIP, app fotografica con molte (forse troppe) opzioni (foto)

Leonardo Banchi

Le app per modificare le foto sono praticamente sempre in cima alle classifiche dei download, segno evidente di come filtri, effetti, mosaici e distorsioni non fatichino mai a trovare l’interesse del pubblico.

Cosa può fare quindi uno sviluppatore per essere sicuro di accontentare una grandissima fetta di utenti? Naturalmente, integrare tutte queste possibilità in una sola app, come Camera PIP.

Non sempre “molto” è bene

Già all’apertura vi renderete conto di quante funzionalità siano integrate in Camera PIP: la schermata principale dell’app, infatti, è un conglomerato di voci e menu (e riquadri pubblicitari), che decisamente non aiuta ad orientarsi e trovare ciò che realmente si desidera.

LEGGI ANCHE: PicsArt si reinventa e batte Prisma

Se sarete disposti a girovagare un po’ fra le varie opzioni, però, in Camera PIP potrete trovare:

  • Una fotocamera per scattare con effetti Picture-In-Picture
  • Possibilità di creare collage di foto
  • Possibilità di scattare e modificare foto “in stile Prisma”
  • Una fotocamera con effetti e filtri in modalità live
  • Molta pubblicità

Alcuni di questi effetti sono utilizzabili con fotocamere dedicate, altri soltanto con l’editor fotografico “in seconda battuta”, altri ancora (come i mosaici) compaiono in varie modalità, naturalmente organizzati in modo diverso di volta in volta. Insomma, Camera PIP offre moltissime opportunità, ma la sua realizzazione ricorda più una disordinata accozzaglia di molte app piuttosto che un’applicazione davvero variegata e strutturata.

Download gratuito

Se la possibilità di avere tutto in una sola app vi attrae abbastanza da voler superare il “disagio da caos” di Camera PIP, potete scaricarla gratuitamente utilizzando il badge che trovate a seguire. Al suo interno troverete anche la possibilità di effettuare degli acquisti in-app da vari prezzi (e, per non smentirsi, contenuti che si sovrappongono), con i quali potrete rimuovere gli spot pubblicitari e sbloccare ulteriori template e filtri.

Google Play Badge