DaydreamHome.0

L’SDK di Daydream, la realtà virtuale di Android, esce dalla beta

Cosimo Alfredo Pina

Lanciato al Google I/O 2016, Daydream è il nuovo ecosistema per la realtà virtuale su Android, nato indubbiamente dal successo di Cardboard e derivati. Proprio il kit di sviluppo di Daydream, il Google VR SDK, esce adesso dalla beta, anche in vista dell’evento del prossimo 4 ottobre quando, di fianco ai Google Pixel, sarà probabilmente lanciato il primo visore compatibile con il nuovo standard.

Daydream sarà integrato sui dispositivi compatibili e aggiornati a Android 7.0 Nougat e promette di essere uno spazio virtuale, esplorabile appunto con appositi visori, dove l’utente ritroverà app e giochi preferiti ottimizzati per la VR. La piattaforma avrà il suo launcher e una sezione del Play Store dedicata.

Proprio con il Google VR SDK 1.0, la prima versione stabile, e successivi gli sviluppatori indipendenti e le software house più o meno grandi potranno realizzare app e giochi ottimizzati per Daydream, grazie anche all’integrazione con i motori grafici Unity e Unreal Engine 4.

Dal punto di vista dell’utente finale non resta che attendere il prossimo 4 ottobre, quando magari ci sarà una dimostrazione più concreta di quello che ha da offrire Daydream, mentre se siete dei dev che voglio esplorare le possibilità della VR su Android non vi resta che andarvi a studiare tutorial e documentazione del Google VR SDK.

Via: Tech CrunchFonte: Google