Si parla di doppia fotocamera Leica anche per Huawei Mate 9, ma c’è tanta confusione

Nicola Ligas

Huawei sembra intenzionata a portare avanti la propria partnership con Leica, annunciata col lancio di P9 e P9 Plus, e che del resto sembrava essere un’intesa sul lungo periodo. Il prossimo smartphone a beneficiarne dovrebbe quindi essere Huawei Mate 9, che avrà nuovamente due sensori posteriori “co-ingegnerizzati” dalle due aziende, e dotati anche di stabilizzatore ottico dell’immagine (OIS).

A confermarlo è Pan Jiutang, noto analista spesso vate di previsioni azzeccate, ma anche i migliori possono sbagliarsi, quindi prendete tutto col legittimo beneficio del dubbio, tanto più che altre stabilizzare due lenti così vicine non è affatto facile.

LEGGI ANCHE: Rinviato il lancio, rispetto al previsto, di Mate 9 / Mate S2

A questo riguardo, il sito che ha riportato per primo la notizia, GizmoChina (e molti di quelli che l’hanno ripresa), parlano di cose un po’ senza senso, come “zoom analogico” come quello di Apple (escludendo del tutto lo zoom ottico, al massimo si parla del consueto zoom digitale), e dell’auto focus utilizzato per combattere le interferenze magnetiche dovute al doppio OIS (non si capisce in che modo le due cose sarebbero correlate, ma è chiaro che stabilizzare due lenti così vicine non sia facile).

Insomma, c’è molta più confusione di quella che non dovrebbe esserci, tanto che l’unico dato ragionevole sembra essere l’impiego di uno stabilizzatore ottico (e se fosse su uno solo dei due sensori?): possibile, ma ancora tutto da dimostrare.

Via: GizmoChina