È ufficiale: Samsung ha bloccato le vendite di Galaxy Note 7 per via delle batterie “esplosive” (comunicato)

Lorenzo Delli -

Molti dei nostri lettori pensavano si trattasse di un’esagerazione, di una notizia volutamente gonfiata dai media esteri (e perché no anche da quelli locali) magari per gettare fango su uno dei nuovi prodotti in arrivo anche sul mercato italiano proprio a partire dal mese di settembre.

Più fonti invece (Reuters, SamMobile, Engadget, CNN) stanno confermando proprio in questi minuti che Samsung ha effettivamente bloccato le vendite di Samsung Galaxy Note 7 proprio a causa dei problemi legati alla batteria di alcuni esemplari, che durante la fase di ricarica sono in sostanza “esplosi” riducendo il dispositivo ad un costoso fermacarte sbruciacchiato.

LEGGI ANCHE: Project Ara sarebbe già stato cancellato

Da quanto riportato dalle fonti sopra citate, Samsung avrebbe bloccato al momento le vendite di Note 7, preparando dispositivi sostitutivi per gli acquirenti che hanno già avuto modo di mettere le mani su un esemplare del nuovo phablet. Al momento non si hanno notizie a riguardo della possibile data di ricommercializzazione del nuovo Note, ma ci vorrà del tempo per sostituire le batterie difettose nei modelli già prodotti e per preparare tutti i modelli sostitutivi per gli acquirenti.

Pare che potrebbero servire due settimane per le varie sostituzioni e che molti operatori telefonici in giro per il mondo abbiano già interrotto le vendite del dispositivo. L’ufficialità della notizia inoltre arriva a pochissimi giorni dal lancio dei nuovi iPhone 7 e iPhone 7 plus, il cui evento di presentazione è fissato per questo 7 settembre. Vi terremo ovviamente aggiornati sull’evolversi della vicenda.

Aggiornamento

Arriva la conferma anche da Samsung tramite un post sul blog ufficiale. Da quanto riportato dall’azienda, sono stati riscontrati 35 casi di possibili batterie fallate. Nonostante il numero sia piuttosto esiguo, Samsung ha ovviamente ritenuto necessario procedere con la sostituzione di tutti i dispositivi già venduti.

Samsung is committed to producing the highest quality products and we take every incident report from our valued customers very seriously. In response to recently reported cases of the new Galaxy Note 7, we conducted a thorough investigation and found a battery cell issue.

To date (as of September 1) there have been 35 cases that have been reported globally and we are currently conducting a thorough inspection with our suppliers to identify possible affected batteries in the market. However, because our customers’ safety is an absolute priority at Samsung, we have stopped sales of the Galaxy Note 7.

For customers who already have Galaxy Note 7 devices, we will voluntarily replace their current device with a new one over the coming weeks.

We acknowledge the inconvenience this may cause in the market but this is to ensure that Samsung continues to deliver the highest quality products to our customers. We are working closely with our partners to ensure the replacement experience is as convenient and efficient as possible.

In Italia sembra che l’azienda possa aver bloccato il lancio appena in tempo e che potrebbe prendersi 1 mese di tempo per risolvere il problema, ma a tale riguardo attendiamo delle conferme ufficiali.

Fonte: Samsung