Migliori app Android Twitter

5 app per… Twitter

Giuseppe Tripodi -

I cinguettatori sono tra la categoria di utenti più esigenti e, per questo motivo, selezionare le 5 migliori app Android per Twitter è quasi un’impresa titanica.

Nonostante tutti i possibili gusti personali, ci abbiamo comunque provato, selezionando per la nostra rubrica alcuni dei migliori software di terze parti per gestire i propri account Twitter.

Nota: abbiamo deliberatamente escluso l’app ufficiale; nonostante sia ottima, supponiamo che chi si interessi alle migliori app per Twitter abbia già testato il client ufficiale.

Finch

Finch è un ottimo client multiaccount, che ci ha convinto soprattutto per l’interfaccia pulita e la sua semplicità: quattro tab in alto (Home/Menzioni/Tendenze/Messaggi) tra cui navigare, tutte le funzioni che ci si aspetta da un client Twitter e qualche impostazione per ritoccare l’interfaccia. Ottima la facilità con cui accedere alla liste (ad un clic di distanza, tappando sul nome utente in alto), comodi i tasti # e @ nella composizione del tweet e interessante la possibilità di visualizzare i tweet come scheda (con tasti inclusi) o come elenco (senza tasti)

  • Pro: Ottima interfaccia, tutto l’indispensabile
  • Contro: Niente da segnalare
  • Prezzo: Gratis (senza pubblicità)

Google Play Badge

Robird

Anche Robird spicca per l’ottima interfaccia in Material Design, con tab a scorrimento orizzontale che mostrano i consueti Home, Menzioni, Retweet, Preferiti, DM, Liste e Trend. Tuttavia, a parte l’ottima grafica e l’intelligente counter di tweet non letti, Robird non ha molto in più da offrire, specialmente considerando l’agguerrita concorrenza di client gratuiti impeccabili come Twidere (vedi sotto). Inoltre, l’assenza dei tasti per interagire con i tweet (Rispondi, Retweet, Preferito, Condividi) direttamente dalla timeline si fa sentire. Per poter personalizzare l’interfaccia e sbloccare tutte le opzioni è necessario sborsare 3,38€

  • Pro: Buona interfaccia
  • Contro: Mancano i tasti nella timeline, poche opzioni
  • Prezzo: Gratis e 3,38€

Google Play Badge

Twidere

Passiamo all’app che possiamo probabilmente incoronare come il migliore dei client di terze parti per Twitter per chi non vuole spendere nulla. Twidere è infatti un’app completamente gratuita e senza pubblicità, ma include un incredibile numero di personalizzazioni. Anche qui troviamo la consueta interfaccia divisa in tab, ma in questo client le colonne sono personalizzabili: possiamo stabilire l’ordine, aggiungerne e rimuoverne. Come abbiamo accennato, il maggior pregio di Twidere sono sicuramente le numerose configurazioni possibili: possiamo personalizzare completamente l’interfaccia, lanciare la composizione di un nuovo Tweet al con la scorciatoia di Google Now, stabilire il formato della citazione, impostare scorciatoie da tastiera (qualora utilizzaste una tastiera Bluetooth) e tanto altro. Nota particolare meritano poi le configurazioni per la connessione: è possibile impostare un DNS personalizzato, utilizzare un proxy e persino modificare la consumer key e la consumer secret per aggirare i limiti imposti da Twitter per le proprie API. Per avere il client gratuito perfetto avremmo gradito i tasti # e @ nella composizione del tweet e un accesso più facile alle liste (che sarebbe bello poter aggiungere ai tab). Ma a Twidere si perdona tutto, anche perché è gratuito e open source.

  • Pro: Buona interfaccia, tantissime personalizzazioni possibili, open source
  • Contro: Nulla da segnalare
  • Prezzo: Gratis

Google Play Badge

LEGGI ANCHE: Migliori app Android per Internet

Talon

Tra i numerosi client provati, ci siamo innamorati di Talon, che ha un gran numero di chicche che possono rappresentare la differenza tra un qualsiasi client Twitter e quello di cui non potrete più fare a meno. Anche in questo caso si passa da un tab all’altro con uno swipe: le colonne massime utilizzabili sono 8 e sono completamente personalizzabili (inclusa la possibilità di mostrare una lista). Molto apprezzato il counter che mostra quanti tweet vi separano da quello più in alto, che appare cliccando sul titolo Timeline (in alternativa, tenendo premuto verrete rimandati in cima). Inoltre, tra le tante chicche che meritano una menzione c’è la cosiddetta funzione peek, che vi permette di dare una sbirciata ad un profilo, un’immagine o un video senza aprire la relativa pagina: vi basterà tener premuto sull’avatar per aprire un’anteprima o su un qualsiasi contenuto multimediale per visualizzarlo. Non ci sono tasti sulla timeline, ma è possibile accedere rapidamente alle azioni rapide (Condividi, Rispondi, Cita, Retweet o Preferito) cliccando sulla data in alto a destra; in questo modo, il clic in più non risulta di troppo. Inoltre, vale la pena segnalare l’ottima interfaccia di composizione del tweet, che permette di cercare GIF e include i tasti @ e # e la Modalità notte, che attiva automaticamente il tema scuro o il tema nero ad orari prestabiliti

  • Pro: Ottima interfaccia, colonne personalizzabili, funzione peek, ottima interfaccia di composizione
  • Contro: Nulla da segnalare
  • Prezzo: 2,19€

Google Play Badge

Fenix

Arriviamo dunque all’eccellenza italiana tra i client, ossi Fenix. Sviluppato dal developer Matteo Villa, è in assoluto una delle migliori app Twitter presenti sul Play Store: anche in questo caso abbiamo la possibilità di personalizzare i tab, ma rispetto a Talon non c’è limite al numero di colonne ed è possibile aggiungere anche qualsiasi hashtag come colonna a sé stante (funzione molto utile per seguire un evento in cui vengono utilizzati più hashtag). Anche qui è disponibile la funzione peek, che con un clic prolungato ci mostra profili, immagini e video, mentre tenendo premuto su un tweet accederemo alle azioni rapide (Rispondi, Retweet, Preferito e altre opzioni). Ottima anche la schermata di composizione del tweet, dove non mancano i tasti #, @ e la ricerca GIF (da Giphy). Comoda anche la possibilità di accedere alla composizione del tweet con uno swipe dal margine destro (in questo caso scomparirà il tasto fluttuante in basso) e molto apprezzata la modalità Readability del browser che, se attiva, carica solo testo e immagini degli articoli escludendo tutto il resto. Considerando il prezzo elevato ci saremmo aspettati qualche impostazione in più per l’aspetto, ma siamo sicuri che se effettuerete la spesa non rimarrete delusi (anticipazione: lo sviluppatore è al lavoro sulla versione 2.0).

  • Pro: Buona interfaccia, colonne altamente personalizzabili, funzione peek, ottima interfaccia di composizione
  • Contro: Niente da segnalare
  • Prezzo: 5,49€

Google Play Badge