Vecchie icone

Allo e Duo: dalle (odiose) affinità con WhatsApp, al lancio, al rimpiazzo di Hangouts forse svelati (aggiornato)

Nicola Ligas -

È in corso da qualche giorno su Reddit un’interessante discussione circa Allo e Duo, nella quale un utente, che afferma di essere un beta tester di “alto livello” di Google, ha svelato tantissimi dettagli interessanti sulle nuove app di messaggistica di Google. Non abbiamo alcun modo di verificare l’autenticità di quanto da lui riportato, ma dobbiamo ammettere che la dovizia di particolari citati ci ha incuriosito, e se non si trattasse davvero di una persona informata dei fatti, dovremmo fargli i complimenti quantomeno per la fantasia e la perseveranza (ha dato oltre 50 risposte). Fatta quindi la premessa di prendere tutto con le molle, vediamo le cose più interessanti che sono state da lui menzionate.

Allo e Duo: il futuro della messaggistica Google

Anzitutto Allo e Duo dovrebbero diventare le app di messaggistica predefinite in Android 7.0 Nougat, e sia Messenger che Hangouts saranno progressivamente messe da parte. Hangouts, soprattutto nel mondo aziendale, sarebbe ancora molto usato e pertanto non verrà accantonato rapidamente. Allo rappresenta comunque il futuro, ed una volta che sarà in grado di rimpiazzare Hangouts in tutto e per tutto, quest’ultimo finirà davvero il suo ciclo di vita. Sarebbe inoltre previsto che, prima o poi, Allo e Duo arrivino anche su Chrome OS, sebbene Allo abbia la priorità.

Questo non vuol dire che tutti gli smartphone aggiornati ad Android 7 avranno per forza Allo e Duo preinstallate al posto di altre app. Per evitare problemi, in particolare con l’Unione Europea, Google sarà molto cauto nel forzare la cosa, ma l’intento sarebbe comunque quello di dare loro una posizione il più predominante possibile.

Allo e Duo sarebbero insomma i rivali diretti di iMessage e FaceTime, e per la prima volta Google si starebbe dedicando al 100% al settore della messaggistica. Al momento però non sarebbe completa la versione per tablet delle due app, che dovrebbe comunque essere in testing, ma non ci sono informazioni precise al riguardo.

Allo: supporto SMS e affinità con WhatsApp

Come forse avrete intuito dal paragrafo precedente, Allo sarà in grado di rimpiazzare Messenger ed Hangouts anche grazie al supporto SMS, che dovrebbe essere integrato fin dal lancio, ed in seguito dovrebbe arrivare anche quello per Google Voice. L’annuncio non è stato fatto al Google I/O per ragioni di prudenza (meglio promettere meno e fare di più, che non il contrario), e per questa stessa ragione gli ingegneri di Mountain View potrebbero comunque non rilasciare fin da subito il supporto SMS.

C’è però anche una brutta notizia: Allo sarà legato al numero di telefono, come WhatsApp, e quindi non potrà essere usato su più di un dispositivo alla volta. Non ci sarà inoltre una versione web, almeno non al debutto. Entrambe queste limitazioni dovrebbero essere rimosse col tempo, ma non ci sono indicazioni temporali precise per adesso.

Allo e Duo: data di lancio

Il lancio di Allo e Duo dovrebbe avvenire a ridosso di quello di Android 7.0 Nougat, quindi presumibilmente verso settembre, ma non abbiamo una data precisa da riportarvi.

Perché Hangouts è così lento

Parlando di messaggistica, il nostro anonimo informatore si è dilungato anche su Hangouts e sui suoi problemi, riportando alcuni curiosi dettagli.

Il supporto agli SMS in Hangouts sarebbe stato infatti inserito per cercare di accontentare gli utenti, ma il modo in cui è stato implementato ha fatto più male che bene all’app stessa, ed è parte delle ragioni per cui Hangouts sembra pesante e lento (e, aggiungiamo noi, potrebbe essere la causa della sua lenta rimozione). Google ha cercato di compiacere troppo gli utenti aggiungendo di tutto ad Hangouts (video chiamate, VoIP, allegati multimediali, ecc.), ma Hangouts doveva essere solo un rimpiazzo di GTalk, e la sua struttura non era pronta ad accogliere tutte queste funzioni.

Per questo motivo Allo è stato riscritto da zero e con un approccio più modulare, in modo da aggiungere con maggiore facilità nuove funzioni in futuro.

Difficile dire fin da ora se tutto questo sia vero, ma dobbiamo ammettere che c’è della logica in questi ragionamenti, e ci piace sperare di aver trovate un nuovo informatore affidabile piuttosto che “un mitomane”.

Aggiornamento 25/06

XDA-developers, sulla base di informazioni fornite da una sua fonte fidata, afferma che il report su reddit è un falso, in particolare né Hangouts né Messenger sarebbero sul viale del tramonto, e Allo non supporterà gli SMS (né Google Voice). Non ci resta che aspettare il lancio di Allo e Duo per scoprire chi ha ragione.

Fonte: LTNGNX (Reddit)