Samsung-bandiere-final

Divide et impera: ecco il brevetto Samsung per dividere la luce e ottenere foto migliori (foto)

Andrea Centorrino -

La locuzione latina utilizzata nel titolo si presta, nel caso del colosso coreano, a molteplici interpretazioni, ma nella fattispecie lo abbiamo utilizzato, in maniera un po’ forzata, per introdurre un brevetto Samsung, da poco registrato, per migliorare la qualità dei sensori fotografici: dividere lo spettro dei colori per “regnare” in condizioni di scarsa luminosità, e non solo.

Le attuali configurazioni prevedono, per ognugno dei tre colori primari RGB (Red, Green, Blue), un filtro che lasci passare solo la frequenza della radiazione luminosa d’interesse. Questa soluzione, però, riduce la luminosità totale, e per risolvere questo problema, rendendo così le foto più luminose in condizioni di scarsa luminosità, Samsung avrebbe pensato di dividere il fascio luminoso in due.

LEGGI ANCHE: Le prime memory card UFS di Samsung sono velocissime

Il primo fascio andrebbe a colpire i sub-pixel rossi e blu, mentre il secondo l’intera matrice RGB. Oltre che per le foto “al buio”, si otterrebbe una riduzione del rumore per valori ISO elevati. Il brevetto è stato accettato da poco, e non è chiaro a che punto dello sviluppo si trovi la società: potremmo vederlo implementato il prossimo anno, magari nella prossima generazione di ISOCELL, o più in la, o, forse, mai.

 

Via: SamMobileFonte: Image Sensors World
brevetti