blackphone 2

Blackphone: la situazione sembra disastrosa

Emanuele Cisotti

Vi ricordate di Blackphone? Si tratta di una serie di smartphone realizzata da un’azienda dal nome Silent Circle e che puntano principalmente la sicurezza. Grazie alle informazioni che emergono da una causa fra l’azienda e Geeksphone, azienda spagnola di smartphone con cui aveva creato una joint venture, adesso sappiamo che la situazione dell’azienda è tutt’altro che rosea.

Si tratta di una causa riguardante 5 milioni di dollari che Silent Circle non avrebbe pagato a Geeksphone per la loro partnership, parte dei 30 milioni dell’accordo iniziale. La situazione è però ben poco chiara, in quanto l’azienda spagnola avrebbe convinto Silent Circle a chiudere l’accordo con delle promesse assolutamente poco credibili, come vendite per 750 milioni di dollari (ovvero circa 1/4 di quanto fattura una grossa azienda di telefonia) che si sono poi rilevati essere una stima completamente fuori scala, visto che si sono ridotti a 10 milioni.

Geeksphone avrebbe poi convinto Blackphone che aveva nel sacco un accordo con dei distributori per 250.000 smartphone, quando in realtà si trattava di 100.000 e alla fine solo 6.000 sono stati davvero ordinati da questi distributori. Oltre a questo Geeksphone era già in una difficile situazione prima dell’accordo (vi sorprende?), che Blackphone 2 è stato realizzato acquistando parti con soldi prestati e che alcune figure chiave dell’azienda se ne sono andate negli scorsi mesi. A febbraio però (silenziosamente) un nuovo investitore potrebbe aver risollevato l’azienda che non cambia idea e produrrà un Blackphone 3.

Fonte: Android Police
Blackphoneblackphone 2