BlackBerry-logo-nero

Non due, ma ben tre nuovi BlackBerry in arrivo entro l’anno: ecco le probabili caratteristiche

Andrea Centorrino

Priv, nonostante le ottime caratteristiche tecniche, non è stato il dispositivo che BlackBerry avrebbe sperato: probabilmente il motivo è da ricercarsi nel prezzo troppo elevato, ma la società canadese non si dà per vinta e, come sappiamo, ha in cantiere due nuovi dispositivi da rilasciare entro l’anno con cadenza trimestrale. La novità? I dispositivi saranno probabilmente tre.

Il primo smartphone a vedere la luce sarà quello con il nome in codice Neon, che altri non è se non un rebrand di Alcatel Idol 4: schermo da 5,2″ con risoluzione full HD, SoC Qualcomm Snapdragon 617, 16 GB di memoria interna, fotocamera frontale da 8 megapixel e posteriore da 13, e batteria da 2.610 mAh (con supporto al sistema di ricarica rapida Qualcomm QuickCharge 2.0).

A differenza della versione prodotta da TLC per Alcatel, questa dovrebbe avere 1 GB di RAM in più, per un totale di 3 GB. Confermata l’assenza di una tastiera fisica (non sarebbe potuto essere altrimenti) e la presenza di un telaio in alluminio con retro in plastica. BlackBerry Neon dovrebbe vedere la luce entro agosto, ad un prezzo non ancora definito, ma, a quanto si dice, “altamente competitivo”.

A seguire, e comunque entro ottobre, verrà rilasciato Argon, un altro BlackBerry senza tastiera ma decisamente meglio equipaggiato di Neon e di cui non sapevamo niente sino ad oggi: schermo da 5,5″ QHD (la stessa di Priv), SoC Qualcomm Snapdragon 820, 4 GB di RAM, 32 GB di memoria interna, fotocamera frontale da 8 megapixel, posteriore da 21 megapixel, batteria da 3.000 mAh (con supporto a QuickCharge 3.0). BlackBerry Argon sarà dotato anche di lettore di impronte digitali, e avrà una porta USB-C.

LEGGI ANCHE: BlackBerry non molla, e prepara due smartphone di fascia media per il 2016

Infine, entro dicembre BlackBerry rilascerà Mercury, uno smartphone dotato di tastiera fisica non a scomparsa: a causa di questa configurazione, lo schermo sarà da “soli” 4,5″, con un rapporto 3:2. All’interno troviamo un SoC Qualcomm Snapdragon 625 affiancato da 3 GB di RAM e 32 GB di memoria interna. La fotocamera frontale dovrebbe essere da 8 megapixel; la posteriore, invece, dovrebbe essere da 18. Tutta la scocca, stando anche ai render trapelati, dovrebbe essere in alluminio.

Dalle vendite di questi dispositivi dipenderà il futuro di BlackBerry: se Priv ha peccato nel prezzo, con questi tre smartphone ci saranno opzioni per tutti i gusti e per tutte le tasche; quello che davvero scopriremo, però, è se nell’affollato (e stagnante) mercato degli smartphone, ci sia ancora posto per un (ex) pioniere della telefonia.

Fonte: Venture Beat
Blackberry