Plants-vs.-Zombies-Heroes-Copertina

È un buon giorno per giocare a Plants vs. Zombies Heroes! (foto, download apk e prenotazione)

Nicola Ligas -

Plants vs. Zombies Heroes, il nuovo gioco di carte collezionabili che vedono protagoniste le piante e gli zombie di PopCap e che da qualche mese è in beta al di fuori dell’Italia, è stato da poco aggiornato alla versione 1.2.11, ed i cambiamenti apportati sono non pochi.

Nuova interfaccia, sia per la home del gioco che per la gestione e personalizzazione dei mazzi. Tante carte rivedute, corrette e aggiunte, per bilanciarle meglio: alcuni punteggi sono stati abbassati, altre carte sono state introdotte, in particolare per interagire meglio con quelle che influiscono su un tipo specifico di pianta o zombie. Tanti nuovi livelli: prima il massimo erano 20 sia per le missioni piante che per quelle zombie, adesso dovrebbero essere quantomeno raddoppiati. Nuovi punteggi in caso di vittoria o sconfitta: guadagnerete 15 punti eroe per ogni vittoria, e 5 per ogni sconfitta, e potrete usarli per compare il basic pack, che contiene 3 carte comuni (alcune carte precedentemente premium sono ora diventate comuni). Infine, anche il multiplayer è stato rivitalizzato, con due modalità: una diretta, l’altra a “leghe”, e soprattutto, in caso di resa dell’avversario, il punto viene comunque assegnato.

LEGGI ANCHE3 (+10) buste Sussuri degli Dei Antichi in regalo se giocate ad Hearthstone!

Insomma, tantissime novità, basate in parte anche sul feedback degli utenti, ma purtroppo ancora niente lancio internazionale. Potete comunque scaricare l’apk di Plants vs. Zombies Heroes 1.2.11 da questo indirizzo (mirror su Drive) e giocarci tranquillamente fin da subito: se vi piacciono i titoli di questo tipo, difficilmente ve ne pentirete.

Aggiornamento 09/06: il gioco è ufficialmente prenotabile sul Play Store e gli screenshot sono praticamente gli stessi di quest’ultima beta di cui abbiamo appena parlato, a conferma di come sia una versione quasi definitiva. Non abbiamo una data di lancio precisa, ma ormai non dovrebbe mancare molto.