daydream avatar

Ecco come vi vedrete nella realtà virtuale di Daydream (e forse non vi piacerà)! (video)

Nicola Ligas

Google continua a lavorare su Daydream, la sua piattaforma per realtà virtuale basata su smartphone Android, inseriti in un apposito ed omonimo visore. Una delle cose che il team ha imparato, è che l’esperienza virtuale migliora se fatta assieme a qualcun altro, anche qualcuno che non sia fisicamente vicino a noi, ma questo pone un problema: come rappresentare l’avatar di un utente nel mondo di Daydream?

Secondo gli sviluppatori Google, la semplicità vince, al punto che un paio di occhi (importanti per capire cosa guardare) sormontati da un cappellino e delle mani stilizzate sarebbero sufficienti; per di più questo stilizzato avatar può essere rappresentato con un’altezza che corrisponda a quella dell’utente nel mondo reale (sì, i “tappetti” continueranno ad essere “tappetti” anche nel mondo virtuale. Che delusione! – NdR). Uniteci un audio “spaziale” (nel senso che la voce sembrerà provenire dal punto in cui si trovi l’avatar), ed il gioco è fatto. O almeno così ci dicono.

LEGGI ANCHEHuawei lancerà un top di gamma Daydream-ready in autunno

Proprio questo fatto della voce sembra particolarmente importante, al punto che è previsto il suo utilizzo anche senza avatar specifici, ad esempio per guidare gli utenti durante il tutorial di un gioco, anche di gruppo. Tenete comunque presente che questi sono tutti “esperimenti” e che al lancio ufficiale di Daydream le cose potrebbero essere diverse. Se voleste però farvi un’idea più precisa della direzione intrapresa da Google, date un’occhiata ai video qui sotto.

Fonte: Google
video