aosp

Il brick del dispositivo via recovery fa il suo ingresso nell’AOSP

Maiorano Massimo

Risulta da poco aggiunto all’AOSP una nuova funzionalità che, a dispetto dell’iniziale spavento che potrà causare ai più, aiuterà non poco i possessori di dispositivi Android e la loro privacy.

Stiamo parlando della possibilità per la recovery di un dispositivo di effettuare un brick dello stesso, magari quando è stato smarrito o rubato: avviando infatti la recovery insieme al comando –brick, questa proverà ad effettuare un brick del dispositivo mediante un wipe sicuro delle partizioni elencate in /etc/recovery.brick, le quali probabilmente saranno presenti a discrezione del produttore.

LEGGI ANCHEGartner incorona Samsung Knox tra le piattaforme di sicurezza

Forse questa nuova funzionalità andrà ad integrare le possibilità offerte da Android Device Manager, tuttavia bisognerà attendere per ottenere maggiori dettagli al riguardo e, soprattutto, per scoprire quali criteri i vari produttori applicheranno per popolare la lista di partizioni in questione.

Via: RedditFonte: AOSP
AOSP