WRIO (1)

Addio al QWERTY: WRIO promette di rendervi più veloci e precisi con questa nuova tastiera (foto)

Leonardo Banchi

La tastiera QWERTY non è sicuramente l’invenzione più recente della storia: lo schema originale risale infatti ben al 1864, e la disposizione delle lettere è stata studiata per evitare che i martelletti delle macchine da scrivere si incastrassero durante la digitazione. Perché quindi, dovremmo pensare che essa sia il modo migliore per digitare su un moderno smartphone?

Il motivo per cui anche le tastiere degli smartphone sono basate sullo stesso schema, infatti, è puramente mnemonico: se però siete disposti ad un po’ di sforzo per apprendere uno schema diverso, WRIO promette di velocizzare la vostra scrittura di una quota compresa fra il 20% e il 70%.

Una tastiera originale e promettente

La differenza di WRIO rispetto alle tastiere più tradizionali è evidente fin da subito: i tasti non sono più quadrati, ma esagonali, e si incastrano l’uno con l’altro dando vita a una struttura a nido d’ape. Queste permette loro di essere un po’ più grandi del solito, contribuendo forse a diminuire gli errori di digitazione dovuti alla poca precisione del tocco.

LEGGI ANCHE: Swiftmoji è la nuova tastiera di SwiftKey che predice quali emoji volete usare

Le differenze più grandi, però, stanno nella disposizione dei caratteri, che pur richiamando il layout QWERTY lo ricorda solo alla lontana, e nell’assenza della barra spaziatrice e del tasto per cancellare. La prima è infatti sostituita da due esagoni vuoti posti al centro della tastiera, uno sul lato destro e uno sul lato sinistro, mentre il secondo è da una gesture: per cancellare potrete infatti scorrere il dito all’indietro su un qualunque punto della tastiera, con un breve e veloce swipe per eliminare solo una lettera, o uno più lento e prolungato per rimuovere un’intera frase.

Proprio le gestures (fortunatamente spiegate in un ampio tutorial iniziale) sono infatti il fulcro di WRIO: per inserire una lettera maiuscola dovrete infatti effettuare uno swipe verso l’alto, per accedere alle lettere accentate dovrete tenere premuto su una lettera, mentre uno swipe verso l’alto sul pulsante dei numeri vi offrirà una schermata dedicata alle emoticons.

WRIO è una tastiera ben progettata e ricca di sorprese, che integra già il supporto a oltre 30 lingue diverse, con tanto di correttore che apprende dalle vostre abitudini e possibilità di digitare senza difficoltà in più lingue contemporaneamente. Per sfruttare tutto questo senza dover cercare visivamente le lettere ogni volta, però, saranno probabilmente necessarie almeno un paio di settimane di pazienza: tanto è mediamente necessario, infatti, per educare la memoria muscolare delle proprie dita.

Download

WRIO è disponibile sul Play Store al prezzo di 2,99 €, ed è sicuramente una bella scommessa da intraprendere per chiunque sia disposto a un po’ di fatica pur di velocizzare e rendere più precisa la propria digitazione. Qualcuno dei nostri lettori pensa di usarla? Fateci sapere nei commenti le vostre speranze, e i vostri eventuali progressi!

Google Play Badge