Nexus Final

I Nexus non avranno più “Android stock”, parola di Sundar Pichai (video)

Nicola Ligas -

Durante una lunga intervista, che riportiamo per intero nel video a fine articolo, Sundar Pichai ha risposto ad alcune domande sulla linea Nexus, svelando dettagli finora inediti sul suo futuro.

Anzitutto il CEO di Google ha confermato che la sua azienda non ha intenzione di realizzare dei Nexus da sola, ma continuerà ad avvalersi della collaborazione di vari OEM, proprio come fatto finora, ma questo non significa che i Nexus del futuro saranno uguali a quelli del passato.

Anzitutto Google vuole avere maggiore controllo sulla loro realizzazione, anche in termini estetici e di design, ma soprattutto Pichai ha confermato che i Nexus non adotteranno per forza di cose Android stock, ovvero non personalizzato, ma ci saranno nuove funzioni software pensate appositamente per loro.

LEGGI ANCHE: I Nexus saranno gli iPhone di Google

Non è ben chiaro a cosa alluda Pichai, dato che finora le personalizzazioni operate sui Nexus rispetto ai sorgenti AOSP sono state nella forma di app aggiuntive che bene o male si trovano anche sul Play Store, ma ci viene in mente quanto fatto da Motorola, che partendo da una base stock ha poi aggiunto alcune personalizzazioni mirate, che elevano in effetti l’esperienza d’uso dei suoi smartphone, e guarda caso Rick Osterloh, l’ex capo di Motorola, ora dirige la divisione hardware di Google: coincidenze? A voi la scelta.

Insomma, Google non realizzerà un Nexus “fatto in casa”, come ipotizzato qualche mese fa, ma i prossimi Nexus saranno comunque più “suoi”. E noi non vediamo già l’ora di farli nostri. Pe ascoltare la parte sui Nexus, saltate direttamente intorno al minuto 20:30 nel video qui sotto.


video