Google-final

Oracle perde la causa contro Google: Android è al sicuro

Nicola Ligas

Si chiude finalmente la lunga causa che aveva visto Oracle opporsi a Google, e che ha da poco visto prevalere quest’ultimo. L’esito poteva essere molto diverso, con gli avvocati di Oracle a caccia di 9 miliardi di dollari di danni.

Oggetto del contendere, l’uso di alcune API sviluppate da Java (prima di proprietà di Sun Microsystems e ora di Oracle), ed utilizzate anche in Android per comunicare con programmi esterni. Google ha però convinto la giuria che la loro implementazione in Android costituiva un uso legittimo del codice, senza così violare o invalidare i copyright di Oracle.

LEGGI ANCHE: Android N cambierà implementazione di Java

Tra gli elementi decisivi del caso, anche una email di Andy Rubin, creatore di Android che ne ha proseguito lo sviluppo anche sotto l’egida di Google, che criticava la scelta di un’altra azienda di utilizzare altre API Java.

In ogni caso, la decisione della corte non costituisce un precedente, dato che i casi di legittimo uso vengono discussi appunto caso per caso, ma resta il fatto che questo sia stato uno di quelli più illustri, se non il più importante, degli ultimi anni.

Via: The Verge