USB Type-C final - 3

Quest’app controlla se il vostro cavo USB Type-C è sicuro (o almeno ci prova)

Nicola Ligas

Con tutto il parlare intorno ai cavi USB Type-C potenzialmente dannosi potrebbe essersi generata un po’ di fobia nei loro confronti. Non sarebbe quindi più pratico avere un’app che ci dica se il cavo che stiamo utilizzando è sicuro, piuttosto che dover leggere paginate di discussioni o perdersi in una ricerca su Google? USBCheck sembra l’app che risponde a questa richiesta, ma ci sono comunque dei limiti.

Anzitutto USBCheck è al momento limitata ai soli Nexus 5X, Nexus 6P e Pixel C, inoltre, è necessario effettuare la verifica con lo smartphone collegato ad un PC (con cavo Type-C), e non ad un caricabatterie da parete, altrimenti l’app non è in grado di completare le sue letture correttamente.

LEGGI ANCHE: Quick Charge 3.0 e USB Type-C: ci sono problemi?

Quel che USBCheck fa è in pratica misurare l’assorbimento del cavo e verificare che questo corrisponda alle specifiche Type-C. Il motivo per cui non va utilizzata con il caricabatterie risiede forse nel fatto che non tutti gli standard di ricarica sembrano troppo fedeli a dette specifiche, ma non ne siamo sicuri, così come non possiamo essere sicuri che le sue misurazioni siano corrette e risolutive.

Insomma, forse la cosa più sicura è davvero leggere qualche recensione prima dell’acquisto, e fidarsi del proprio produttore, soprattutto se lo smartphone è in garanzia.

Google Play Badge