Lato edge digitalizzatore brevetto samsung

Galaxy Note 6 edge forse più vicino, dopo questo brevetto, e magari anche con scansione dell’iride

Nicola Ligas

Chiariamo subito che le due ipotesi nel titolo, del tutto non correlate l’una con l’altra, restano un po’ azzardate, ma ci sono comunque elementi per parlare dell’una e dell’altra; starà anche a voi giudicare se sperarci o meno.

Un brevetto Samsung, risalente ad agosto 2015, illustra uno schermo edge con digitalizzatore, ovvero sul quale sia possibile utilizzare la S Pen anche nel lato curvo. Non chiedeteci il perché di una simile funzione, perché dal brevetto non è chiaro, ma possiamo immaginarci che serva per tenere un’app in primo piano ed utilizzare al contempo il lato curvo per ulteriori informazioni/interazioni. Considerando che non parliamo comunque di un nuovo brevetto, e che c’è sempre da prenderli con le molle, non è affatto detto che questo anticipi l’avvento di un Galaxy Note 6 edge, sebbene il ritorno di un Note edge sia stato evocato più volte da varie fonti.

LEGGI ANCHE: Galaxy Note 6 ad agosto negli USA

Venendo invece allo scanner dell’iride, Samsung avrebbe richiesto la registrazione di un paio di marchi, proprio in Europa, dal nome abbastanza significativo: “Samsung Iris” e “Samsung Eyeprint” (vedi immagini in galleria), che fanno pensare chiaramente a questo tipo di funzione. Ammettendo quindi che proprio di quello si parli, è pacifico fare 2+2 e pensare al prossimo Galaxy Note 6, tanto più che già voci simili si erano affacciate sulla scena in passato. Due indizi fanno una prova? No, ma se ne arrivasse un terzo potremmo iniziare a crederci.

Via: SamMobileFonte: Galaxy Club
brevetti