maserati ghibili

Google e Qualcomm hanno portato Android N ed Auto su una Maserati (foto e video)

Cosimo Alfredo Pina -

Maserati, Google e Qualcomm ci mostrano come Android potrà rivoluzionare l’infotainment a bordo dei veicoli. Al Google I/O 2016 è infatti presente una Maserati Ghibli con un grande schermo touch e un quadro strumenti che permettono di gestire e tenere sotto controllo il veicolo, il tutto grazie ovviamente ad Android N ed Android Auto.

Infatti la prossima versione di Android viene impiegata in questa Maserati sia per accedere comodamente a navigazione, chiamate e musica, con anche un’inedita modalità multiwindow, sia per gestire alcune funzionalità, come alzavetri elettrici, aria condizionata e riscaldamento dei sedili.

LEGGI ANCHE: Volete usare Android Auto? Non avrete più bisogno di un auto compatibile

Ovviamente le cose più avanzate e delicate come freni e sistemi di sicurezza rimangono gestiti dall’elettronica interna dell’auto. Google ha spiegato che questo si tratta di un concept, realizzato per dimostrare come Android N sia alla base della visione next-gen di Android Auto.

Adesso che Android Auto diventerà un’app a se stante il futuro di Android a bordo dei veicoli potrebbe passare dietro gli schermi, per fungere da (quasi) vero sistema operativo. Speriamo solo non rimanga prerogativa di modelli del calibro della Ghibli.

La potenza del sistema operativo Andorid arriva sulle auto grazie ai processori Snapdragon Automotive di Qualcomm

 

– I processori Qualcomm Snapdragon 820A e 602A supportano la nuova piattaforma in-car di Google presentata durante Google I/O –

 

Milano – 18 maggio 2016 — Qualcomm Incorporated (NASDAQ: QCOM) annuncia oggi che la sua sussidiaria Qualcomm Technologies, Inc. sta collaborando con Google per integrare la potenza del sistema operativo Android direttamente sulle automobili. L’iniziativa è volta ad aiutare le case automobilistiche a creare dei sistemi di infotainment potenti utilizzando Android come piattaforma comune, rendendo così più semplice l’aggiunta di servizi connessi e applicazioni, offrendo contestualmente un’esperienza di guida più sicura e intuitiva. L’obiettivo è quello di accelerare l’innovazione in ambito automotive grazie a un approccio che garantisce apertura, personalizzazione e scalabilità.

 

“Google è impegnata a implementare Android in una piattaforma capace di alimentare l’innovazione nel settore automotive”, afferma Patrick Brady, Director of Android Engineering, Google. “Lavoriamo in stretta collaborazione con aziende leader del settore come Qualcomm Technologies, Inc. per portare sulle auto il meglio di Android in maniera sicura e senza soluzione di continuità. Questa iniziativa rappresenta il prossimo fondamentale passo per sfruttare la potenza di una piattaforma aperta e di un ricco ecosistema che permette alle case automobilistiche di creare potenti sistemi di infotainment pensati per l’era digitale”.

 

“I processori Snapdragon Automotive combinati con Android consentiranno all’ecosistema automotive di creare auto connesse e sistemi di infotainment all’avanguardia”, ha dichiarato Nakul Duggal, Vice President Product Management di Qualcomm Technologies, Inc. “Come sistema operativo di infotainment in auto, Android permette a conducenti e a passeggeri di interagire con i loro veicoli in un modo del tutto nuovo e coinvolgente. Siamo lieti di lavorare con Google e con l’ecosistema automobilistico per inaugurare la prossima generazione di esperienze in-car”.

Fonte: The Verge
Google I/O 2016google IOqualcomm