Novità Google Play Developer Console google IO 2016_5

Beta nei risultati di ricerca e tantissime altre novità nella console per sviluppatori (foto e video)

Cosimo Alfredo Pina

Google I/O è un’occasione importante per tutti gli appassionati di tecnologia ed in particolare dell’universo di BigG. Ma prima di tutto questo evento è dedicato ai dev, come dimostrano le novità per la Google Play Developer Console.

Sono infatti molte le migliorie introdotte da Google sul sito dedicato a chi pubblica app sul Play Store. Qui di seguito vi riportiamo quelle più importanti.

Beta testing facilitato – presto trovare nuovi utenti per il testing delle vostre app diventerà ancora più facile, visto che le beta diventeranno molto più accessibili sul Play Store.

Le app in produzione che hanno anche una beta avranno, sulla scheda dello store, un’apposita opzione per unirsi alla beta, mentre quelle che hanno soltanto una versione di test potranno essere pubblicate nei risultati della ricerca; chiunque potrà unirsi alla beta semplicemente cercando la vostra app.

LEGGI ANCHE: Portate con voi la console sviluppatori grazie all’app Google Play Developer Console

Google Play Early Access – di fianco alle app in evidenza e quelle selezionate dagli editor, ci sarà una sezione dedicata alle beta più interessanti sul Play Store. Queste saranno selezionate automaticamente da Google.

Rapporti e test pre-lancio – chi implementerà la nuova versione di Firebase, una delle novità più interessanti per gli sviluppatori sul palco del keynote, potrà beneficiare di dettagliati rapporti, su crash e possibili ottimizzazioni, prima di pubblicare l’app sul Play Store.

Analisi dettagliate delle recensioni – forte attenzione anche sulle recensioni con Review topics, statistiche che mostrano il voto medio legato ai temi più ricorrenti nelle recensioni. Ottimo per capire al volo cosa c’è che non va.

Completano il tutto le migliorie alle statistiche sull’acquisizione di nuovi utenti e le conversioni (quanti nuovi utenti portano un guadagno), che avranno anche dati sul paese di origine, e finalmente l’app ufficiale per la console.

Insomma un sacco di novità su cui lavorare magari seguendo i 10 consigli del video pubblicato sul canale per sviluppatori Android (lo trovate anche qui sotto), oppure quelli degli esperti che potete consultare sull’app dedicata Playbook by Google Play, disponibile in beta.

Google Play Badge


Fonte: Google
Google I/O 2016