fenix-for-twitter-20-700x393

Fenix torna sul Play Store: tutto merito di Twitter?

Andrea Centorrino

Sono passati quasi quattro anni da quando Twitter decise di porre un limite al numero di utenti che un determinato client alternativo potesse avere. In questo lasso di tempo sono stati numerosi gli sviluppatori che, in un modo o nell’altro, hanno cercato di far fronte a questo cambiamento, non sempre con buoni risultati: l’ultimo caso è quello dello sviluppatore di Fenix, Matteo Villa, che a causa dell’esaurimento dei token è stato costretto a rimuoverla dal Play Store. L’esilio è durato poco: l’app, infatti, è nuovamente disponibile.

Stando a quanto riportato in uno scambio di tweet, a risolvere la questione sarebbe stata Twitter stessa, anche se non è chiaro in che modo. Probabilmente ha fornito ulteriori token allo sviluppatore (ma in caso, non si sa quanti), e questo segnerebbe un precedente importante: sono diverse le app che negli anni sono state abbandonate per raggiungimento del numero massimo di utenti consentiti; presto risorgeranno anch’esse dalle ceneri?

Google Play Badge

Via: Droid-LifeFonte: Twitter
twitter