Radon (1)

La condivisione passa dagli ultrasuoni, con Radon (foto)

Leonardo Banchi

Abbiamo il Bluetooth, l’NFC, le app di messaggistica e i social network: il modo per condividere contenuti con le persone che desideriamo, oggigiorno sicuramente non mancano. Se però tutti questi metodi non vi sembrano sufficienti, e siete alla ricerca di qualcosa di più originale, potete installare Radon e condividere link a siti web utilizzando gli ultrasuoni.

Il funzionamento di Radon, infatti, è decisamente singolare: l’app utilizzerà delle frequenze non udibili per trasmettere, attraverso l’altoparlante dello smartphone, il collegamento che avete scelto per la condivisione. In questo modo, qualunque smartphone si trovi nelle vicinanze potrà riceverlo semplicemente aprendo l’app e lasciandola “in ascolto”.

LEGGI ANCHE: Hangouts consente finalmente di condividere video

Ovviamente, Radon non potrà sostituire i più affermati metodi di condivisione: essa funzionerà infatti soltanto con link web (non potrete quindi inviare file o foto, a meno che decidiate di utilizzarla in coppia con Google Drive), e vi costringerà ad essere ragionevolmente vicini alla persona che deve ricevere i file. Se però il vostro obbiettivo fosse di inviare un collegamento a molte persone velocemente, senza dover sopportare noiosi accoppiamenti dei dispositivi, senza scambiare dati personali e senza essere neanche collegati alla stessa rete WiFi, questa è probabilmente la soluzione che fa per voi.

Download gratuito

Radon è disponibile gratuitamente sul Play Store: potete installarla subito sul vostro smartphone cliccando sul badge per il download gratuito che trovate a seguire.

Google Play Badge