HTC

HTC conferma la chiusura dei suoi uffici italiani

Emanuele Cisotti -

Con una nota HTC ha confermato quanto si vociferava nelle ultime ore ovvero della chiusura della divisione italiana dell’azienda. HTC Italia chiude quindi, ma non si tratta di un addio al nostro mercato, visto che i prodotti verranno ancora venduti e verrà ancora fornita assistenza. È sicuramente comunque un sintomo di quanto sta accadendo all’interno dell’azienda (spoiler: risultati decisamente sottotono) e speriamo che con il lancio di HTC 10 e i futuri smartphone possa però ritrovare la forza economica per tornare di nuovo nel nostro paese.

A seguire le righe diramate dall’azienda:

We can confirm that HTC has closed its Italian office however we will continue to operate our business through a network of local distribution partners. As part of a strategic program of business realignment, which adopts a leaner and more agile operating model, this new set up will position us for significant profitable growth across our three core businesses: smartphones, connected devices and virtual reality

Per tutti gli amanti del brand taiwanese però non vi preoccupate (non ancora): sarà un 2016 di smartphone, dispositivi connessi e realtà virtuale. Continuate però a seguirci perché la prossima settimana sarà la settimana di HTC 10.