Guo Ping

Casomai non lo aveste capito, Huawei conferma un 2015 straordinario e fotocamere Leica per P9

Nicola Ligas -

Il 2015 è stato un grande anno per Huawei, ma questo in fondo già lo sapevate. Quanto grande? Lievemente più di quanto sembrava finora: un fatturato totale pari a 60,8 miliardi di dollari, con un incremento del 37% rispetto al 2014, ed un utile netto di 5,7 miliardi di dollari, con un +33% rispetto all’anno precedente. La divisione Consumer, in particolare, ha fatto registrare un fatturato di 19,9 miliardi di dollari, con un aumento annuo del 73%. E se le premesse sono buone, vediamo qualche altro dettaglio su ciò che ci attende nel prossimo futuro, ovvero Huawei P9

Il Vicepresidente di Huawei, Guo Ping, ha confermato che P9 è stato realizzato in collaborazione con Leica, come del resto l’intesa annunciata dalle due aziende poco tempo fa aveva chiaramente lasciato intendere, ed a questo aggiungete anche l’immagine qui sotto, dove il nome Leica è chiaramente visibile, anche se non siamo sicuri sarà così prominente nella versione finale dello smartphone.

LEGGI ANCHE: Huawei P9 svelato

In ogni caso ormai P9 non sembra celare troppi segreti, ma con l’evento di lancio a pochi giorni di distanza anche i dubbi residui troveranno presto una loro risposta. A fine articolo vi lasciamo intanto il comunicato di Huawei in merito ai risultati finanziari dello scorso anno.

Aggiornamento 03/04: anche @evleaks conferma le lenti Leica asferiche (ASPH) e con f/2.2

Huawei annuncia i risultati finanziari 2015

L’azienda ha registrato un fatturato di 60,8 miliardi di dollari

Una strategia mirata e ingenti investimenti sono la chiave dei successi raggiunti nel campo tecnologico e dello sviluppo sostenibile

Shenzhen, 1 aprile 2016: Huawei ha presentato oggi i risultati finanziari 2015, confermando la crescita rilevante dei tre Business Group dell’azienda: Carrier, Enterprise e Consumer. Le divisioni Huawei hanno generato in totale un fatturato pari a 60,8 miliardi di dollari a livello mondiale, un incremento del 37% rispetto al 2014, mentre l’utile netto si è attestato a 5,7 miliardi di dollari, con un aumento del 33% rispetto al 2014. 

Guo Ping, Vice Presidente e Rotating CEO di Huawei, ha commentato: “In parte, Huawei deve la sua crescita al mercato ICT, forza trainante delle economie digitali di tutto il mondo. Tuttavia, il nostro sviluppo è anche frutto di una strategia mirata e di ingenti investimenti nei nostri core business. Nel corso dei prossimi tre/cinque anni ci concentreremo sul miglioramento della connettività, consentendo lo sviluppo di settori verticali e ridefinendo le capacità della rete. Adottando un approccio aperto e collaborativo e impegnandoci nella condivisione del successo, lavoreremo a stretto contatto con i nostri clienti e partner per ottimizzare le opportunità di sviluppo del settore. Insieme costruiremo un mondo sempre più connesso”.

Nel 2015, i tre Business Group di Huawei hanno registrato una crescita molto significativa:

  • la divisione Carrier ha registrato un fatturato di 35,8 miliardi di dollari, in aumento del 21% anno su anno. Elemento chiave di questa crescita è stata la distribuzione delle reti 4G a livello globale;
  • la divisione Enterprise ha generato un fatturato di 4,3 miliardi di dollari, in aumento del 44% anno su anno. In particolare, il business Enterprise di Huawei ha registrato una rapida crescita in settori come sicurezza pubblica, finanza, trasporti ed energia;
  • la divisione Consumer ha registrato un fatturato di 19,9 miliardi di dollari, in aumento del 73% anno su anno. Lo sviluppo rilevante del Consumer Business Group è strettamente legato all’aumento della richiesta da parte degli utenti di dispositivi di fascia alta che offrano un’esperienza utente innovativa, e alla pronta risposta di Huawei nel presentare prodotti all’avanguardia in grado al contempo di accrescere la brand awareness e l’influenza dell’azienda nel settore consumer. 

Nel corso degli ultimi 20 anni, Huawei si è focalizzata sullo sviluppo di infrastrutture ICT, investendo costantemente in ricerca e sviluppo. Nel 2015, l’azienda ha investito il 15% del suo fatturato annuale (circa 9,2 miliardi di dollari) in R&D. Gli investimenti totali di Huawei in innovazione negli ultimi 10 anni ammontano a circa 37 miliardi di dollari. 

Sabrina Meng, CFO di Huawei, ha commentato: “Nel 2015 abbiamo consolidato la nostra posizione finanziaria con un flusso stabile di cassa da attività operative, una maggiore disponibilità e un efficace controllo dei rischi. Nel 2016 continueremo a concentrarci sulla nostra strategia pipe, tenendo come sempre al centro le richieste dei nostri clienti. Punteremo fortemente su progetti di trasformazione e innovazione per il futuro e continueremo a incrementare l’efficienza delle nostre attività per una crescita sostenibile”. 

I risultati finanziari di Huawei, sottoposti a revisione della società internazionale KPMG, sono disponibili al seguente link:

http://www.huawei.com/en/about-huawei/annual-report/2015

huawei p9