Google-Foto

Google Foto porta le modifiche non distruttive alle immagini, ovvero niente più duplicati (foto)

Nicola Ligas

Google Foto 1.17 si arricchisce di una funzione ormai obbligatoria in un moderno photo editor: la modifica non distruttiva delle immagini, cioè la possibilità di ritornare indietro all’immagine originale, anche dopo aver effettuato numerosi cambiamenti. Proprio per questo motivo, non c’è più bisogno di creare duplicati della stessa immagine in galleria, dato che potrete sempre tornare indietro alla versione di partenza, in qualsiasi momento.

Purtroppo, al momento non sembra esserci modo di forzare la copia di un’immagine dall’app stessa, qualora volessimo creare un duplicato di una foto per altre ragioni, ma chissà che questo non sia l’oggetto di un futuro aggiornamento.

LEGGI ANCHEAnche Snapseed ha l’editing non distruttivo

A questo proposito, scavando nell’apk di Google Foto 1.17 è stata trovata una nuova icona (vedi galleria a fine articolo), chiamata semplicemente Gallery, e dal design generico, utile forse per non mandare in confusione i nuovi utenti che non necessariamente avranno familiarità con la girandola di Foto. Inoltre, sembra che l’app potrebbe riconoscere da sola le foto orientate in maniera non corretta, ed offrirsi di sistemarle con un clic.

Ultima curiosità: nel codice dell’app sembrano esserci tracce di una promozione Motorola, che offre 2 anni di backup delle foto a qualità originale, ma non è chiaro se e quando una simile offerta sarà disponibile, né su quali modelli. In ogni caso, se diventasse disponibile anche da noi, non esiteremo a comunicarvelo.

Come sempre, potete aggiornare Google Foto tramite il badge qui sotto, se il Play Store ve lo consentisse, oppure scaricare direttamente l’ultimo apk da installare sul vostro dispositivo.

Google Play Badge

Fonte: Android Police