Xiaomi Final

Xiaomi raddoppia gli sforzi sull’India pensando agli store fisici

Nicola Ligas

Gli sforzi internazionali di Xiaomi sono in aumento, ma non nella direzione che vorremmo noi, bensì in quella dell’India, mercato sempre più conteso dalle tante aziende del settore. Xiaomi ha infatti richiesto l’apertura di store fisici mono-marchio nel paese, volendo così imporre il suo brand e facilitare l’acquisto da parte di tutti coloro che non fossero in possesso di carte di credito.

L’azienda cinese avrebbe anche in mente di aprire due nuovi centri di produzione in India, incrementando così il numero di dispositivi che saranno lanciati nel paese nel corso dell’anno. Una vera e propria offensiva insomma.

LEGGI ANCHENuovo Redmi 3S in arrivo

Apple, tra l’altro, si sta muovendo nello stesso senso, avendo già fatto richiesta (due volte) del medesimo permesso per aprire i suoi negozi nel paese asiatico, ma i produttori stranieri devono realizzare in India il 30% dei loro prodotti per avere tale permesso, e per Apple non è cosa facile; per questo motivo l’azienda di Cupertino si è finora rivolta a store di terze parti, come Redington e Ingram Micro, ma le cose potrebbero cambiare nel prossimo futuro.

Via: Fone Arena