f.lux head

F.lux arriva sul Play Store per smartphone con i permessi di root (foto)

Leonardo Banchi -

Chi è abituato a lavorare al computer di notte o di sera avrà sicuramente già sentito parlare di f.lux, un programma che, all’avvicinarsi delle ore notturne, riduce progressivamente le tonalità blu dallo schermo, riducendo così l’affaticamento degli occhi. Ebbene, adesso non dovrete più preoccuparvi neanche per l’ “accecamento” provocato dal vostro smartphone, dato che f.lux è appena sbarcata sul Play Store, almeno per i dispositivi dotati di permessi di root.

Utilizzare lo smartphone senza affaticarsi gli occhi

L’app non è cambiata molto da quella che era stata presentata circa un mese fa attraverso il programma beta, mantenendo anche i pregi più importanti che la hanno resa famosa fino ad adesso: in particolare, la capacità di controllare i colori non applicando un filtro a tutto lo schermo, ma modificando i colori dei vari elementi così da ottenere un effetto uniformemente più riposante.

LEGGI ANCHE: Uno studio conferma che gli smartphone fanno male al sonno (e Kondik vanta LiveDisplay)

La schermata delle impostazioni permette poi di personalizzare l’intensità dell’effetto in modo indipendente per il giorno, per l’ora del tramonto e per le ore notturne, nonché di impostare l’ora usuale del risveglio. Potrete inoltre disabilitare manualmente f.lux, sfruttando lo smartphone con i suoi colori naturali a qualunque ora, oppure forzare una modalità “Darkroom”, con sfondo nero e testo rosso, per minimizzare al massimo l’affaticamento notturno.

Download gratuito

F.lux è disponibile gratuitamente sul Play Store: se volete, da ora in poi, evitare l’effetto “raggio di sole” quando prendete lo smartphone per leggere un messaggio ricevuto a metà della notte, potete quindi scaricarlo subito cliccando sul badge per il download gratuito che trovate a seguire.

Google Play Badge