Force Touch final

Orfani del force touch? Potrebbe pensarci il prossimo Nexus di HTC…

Nicola Ligas

Giusto ieri, nell’articolo sul futuro Meizu Pro 6, parlavamo di come il force touch, lo schermo sensibile alla pressione, non sia stato affatto accolto a braccia aperte dai produttori di smartphone Android, tanto che solo alcune aziende cinesi l’hanno finora impiegato, ed in pochi modelli. Secondo una fonte locale però, le cose sarebbero destinate a cambiare nel corso dell’anno, con altri produttori cinesi (Xiaomi, Meizu, Oppo, e Vivo) sempre più interessati a questa tecnologia, che potrebbe farsi largo anche fino al prossimo Nexus di HTC.

Sia chiaro che siamo in un ambito fortemente speculativo, dato che non è affatto dimostrato che HTC realizzerà un prossimo smartphone Nexus, né tantomeno che l’azienda sia interessata al force touch / 3D touch / ClearForce, o come si chiamerà. Lo scorso anno avevamo comunque preso sotto gamba voci simili in merito al Nexus di Huawei, che poi si è invece avverato, quindi siamo disposti a concedergli il beneficio del dubbio, pur con tutto lo scetticismo del caso.

LEGGI ANCHEIl nuovo lettore di impronte di Synaptics è così piccolo

A questo aggiungete anche che lo stesso report parla di come Google vorrebbe incorporare questa funzione come standard in Android, ovvero che Android N dovrebbe supportare nativamente il force touch, e capirete perché predichiamo cautela.

È piuttosto chiaro che la lenta adozione di tecnologie affini al 3D touch non significa che prima o poi non saranno largamente impiegate sugli smartphone Android; del resto è così anche per l’USB Type-C, che stenta a diffondersi, ma che è destinata a diventare uno standard; resta però da capire se saranno questi i tempi di HTC e di Google, che comunque ha tutto l’interesse nel provare qualcosa di nuovo con i suoi Nexus, e che quindi potrebbe davvero essere interessato. Voi lo sareste?

Via: GizmoChinaFonte: Weibo