Breath of Fire 6

Breath of Fire 6: dopo dieci anni torna la famosa serie di JRPG, ma solo in Giappone

Giorgio Palmieri

Si intitolava Breath of Fire V: Dragon Quarter l’ultimo capitolo della serie di JRPG prodotta da Capcom, uscito ormai quasi quattordici anni fa su PlayStation 2. La saga era ormai data per morta, ma finalmente torna sulla scena videoludica con Breath of Fire 6 su Android, ma solo per i territori nipponici (in seguito uscirà anche su iOS e PC).

Breath of Fire 6 è profondamente diverso dai capitoli precedenti, innanzitutto perché è free-to-play, e poi può essere giocato per piccole sessioni. Infatti, il titolo è stato modellato in maniera tale che i giocatori amanti dell’esperienza in singolo possono dedicarcisi, ad esempio, durante brevi viaggi, mentre quattro giocatori potranno intraprendere lunghe fasi di gioco in multiplayer cross-platform.

LEGGI ANCHE: In astinenza da JRPG? Provate Asdivine Menace

Non sappiamo se il titolo verrà pubblicato anche da noi, e francamente è difficile immaginare che esca vista la poca attenzione di Capcom nel settore mobile europeo. La speranza però è sempre l’ultima a morire, quindi rimanete sintonizzati.

Giochivideo