Samsung-Galaxy-S6-collection-final

Le 5 cose che più mi mancano del mio Samsung

Emanuele Cisotti -

Questo articolo fa parte di una serie di tre (al momento) articoli dove vi racconto, per esperienza personale quali sono le cinque cose che più mi sono mancate dei telefoni che ho usato come telefono personale (quindi come secondo telefono, dopo quello che stavo provando in quel momento). Sono considerazioni totalmente personali e che rispecchiano l’uso che faccio io dello smartphone e che quindi esulano in parte del contesto generale della recensione come prova generale che deve cercare di toccare l’utilizzo che persone con esigenze diverse possono fare del proprio prodotto.

Qui vediamo quali sono le 5 cose che più mi mancano quando il mio telefono personale non è un Samsung.

Doppio click per la fotocamera

In molti hanno introdotto nei propri smartphone la possibilità di avviare la fotocamera con una gesture a schermo spento, ma Samsung è una delle poche che lo ha fatto bene e lo ha fatto funzionare da qualsiasi situazione (quindi anche a telefono acceso e con altre app aperte). Vi basterà fare un doppio click sul tasto frontale home e la fotocamera si aprirà. Un gesto estremamente naturale e che ora trovo irrinunciabile. La migliore implementazione assieme a quella “stramba” di Motorola in cui si deve scuotere il telefono (e su cui inizialmente avevo qualche dubbio).

Qualità della fotocamera

Se vi piace fare tante foto senza entrare nella vera amatorialità (ovvero modalità manuale e/o fotocamere vere) gli ultimi top di gamma Samsung sono sicuramente i migliori dispositivi in termini fotografici. Le foto che riesce a scattare sono praticamente sempre meglio di quello che avrete sperato e passerete il tempo a mostrare a tutti che foto incredibili avete scattato al vostro gatto o all’ultima festa. E qualcuno vi chiederà anche: “questa non l’hai fatta col telefono, vero?”. Molto buono anche il compromesso fra funzionalità software e comodità di attivazione all’interno dell’app della fotocamera.

Ricarica rapida

Ormai la ricarica rapida è all’ordine del giorno per i nuovi top di gamma, ma quella dei prodotti top di Samsung sembra essere la più affidabile e sopratutto la più rapida. Non è solo una pubblicità quando sentite dire che con 15 minuti di carica riuscirete a ad avere svariate ore di autonomia.

Ricarica wireless

Per il mio utilizzo poter caricare rapidamente il telefono semplicemente poggiandolo e senza il fastidio dei cavi è un grande vantaggio. In una vita frenetica e in cui il telefono viene utilizzato continuamente l’essere liberi dai cavi è un gran vantaggio.

Organizzazione app drawer

Non si può certo dire che il drawer Samsung sia il migliore in circolazione. Anzi. Le opzioni sono praticamente nulle e l’unica cosa che potrete fare e riorganizzare le app in ordine alfabetico. Sì, perché quando installate nuove app o ne rimuovete altre queste non si riorganizzeranno in ordine alfabetico in automatico, ma dovrete farlo voi. Inizialmente ho trovato assurda questa scelta, per poi invece averla apprezzata molto. L’ho trovata perfetta per il mio utilizzo. Le applicazioni rimangono sempre al loro posto e installare una nuova app non stravolge l’ordinamento, se non quando lo deciderete voi. Per pochi, incluso me.