Dizionario

Cos’è il Tethering? – Android dalla A alla Z

Emanuele Cisotti -

Il tethering è una funzionalità introdotta in Android 2.2 e presente in qualsiasi dispositivo Android abbia una connessione 3G. Si tratta della possibilità di condividere questa connessione con altri dispositivi (smartphone, tablet o PC che siano). Il telefono in questo caso si propone come gateway fra la rete esterna e il dispositivo che si connetterà. In pratica questo dispositivo non sarà connesso direttamente alla rete del nostro operatore, ma ad una rete creata ad hoc dal nostro terminale.

Tethering

Il tethering può essere Wi-Fi, Bluetooth o USB. Nel primo caso lo smartphone fungerà da Access Point e creerà a sua volta una rete Wi-Fi a cui dovremo connettere il nostro altro dispositivo. Il vantaggio è la semplicità di configurazione, il funzionamento universale e il fatto che si possano connettere più dispositivi in contemporanea. Lo svantaggio maggiore però è l’alto consumo energetico a cui verrà sottoposto lo smartphone. Se possibile è quindi consigliato tenere in carica lo smartphone durante il tethering Wi-Fi. E’ possibile (e consigliato) creare una protezione con password per accedere alla rete realizzata dallo smartphone.

Il tethering Bluetooth opera in modo simile, ma tramite, appunto, il bluetooth. Rispetto al Wi-Fi il sistema è tutt’altro che infallibile e sopratutto richiede una prima configurazione. Il raggio di azione del bluetooth è poi inferiore rispetto al Wi-Fi.

Il tethering USB, prevede invece l’utilizzo del cavo USB-microUSB del proprio smartphone per condividere la propria connessione, soltanto però con computer e notebook/netbook. Il sistema è abbastanza intuitivo, ma richiede una configurazione aggiuntiva per gli utenti Windows XP.

Tutti questi metodi di condivisione dati sono disponibili dal menù ImpostazioniWireless e reti / Altro Tethering/Hotspot portatile. In base alla marca del vostro telefono potrebbe essere sotto menù differenti.

Tethering APN

E’ importante chiarire che per alcuni operatori e con alcune offerte il tethering ha un costo aggiuntivo e separato. L’assurdità di questa scelta ha però fatto si che al giorno d’oggi quasi tutte le offerte includano il tethering. Per scegliere quale APN (punto di accesso) verrà usato durante il tethering è importante controllare nel menù Impostazioni Wireless e reti / AltroReti mobiliNomi punti di accesso. Aprendo il proprio APN si dovrà verificare che la voce “supl” sia presente. E’ quella utilizzata per il tethering dati. In alternativa potete eliminare altri APN che contengono l’indicazione “supl”. L’indicazione “default” è invece quella che indicherà al telefono che questo APN andrà utilizzato salvo altra indicazione.

Un’ultima considerazione importante sul tethering è quella degli operatori all’estero. Perché se anche in Italia vi potrebbe non essere addebitato nessun costo, all’estero questo potrebbe accadere in quanto previsto dal vostro piano.