Brevetto Samsung ripiegabile

Smartphone ripiegabile nell’ultimo brevetto Samsung

Emanuele Cisotti

Se vi sembrava di aver già sentito parlare di un brevetto Samsung riguardante smartphone pieghevoli non vi state affatto sbagliando. Già da giugno si vociferava di un Project V, dove la lettera V doveva iconicamente simboleggiare la presenza di un angolo molto netto nel prodotto, angolo mobile che permetteva al prodotto di chiudersi su se stesso.

Molte varianti di queste voci e anche qualche brevetto negli scorsi mesi avevano avvalorato la possibilità che l’azienda coreana fosse davvero al lavoro su un prodotto simile e oggi un ulteriore brevetto aggiunge un nuovo tassello. Un brevetto depositato a giugno di quest’anno mostrerebbe due differenti possibilità di realizzazione di uno smartphone ripiegabile. La novità, rispetto agli altri brevetti, è l’utilizzo di un unico display flessibile nella realizzazione del prodotto, invece di utilizzare più display molto vicini fra loro, ma comunque fisicamente scollegati.

Non vi emozionate è solo un brevetto, è solo una delle tante strade che il futuro potrebbe riservarci, ma è comunque sempre bello per il nerd che è in noi pensare che qualcuno è già davvero al lavoro su un dispositivo ripiegabile con un unico schermo. Oltre a questo nel brevetto si parla anche dell’implementazione di un proiettore e di generatore di ologrammi 3D. Ma di questo ne avevamo già parlato, no?

Fonte: Patently Mobile