Dizionario

Cos’è un framework? – Android dalla A alla Z

Emanuele Cisotti -

In ambito informatico, un framework può essere brevemente definito come un’applicazione che permette il più rapido sviluppo di applicazioni. I suoi componenti sono infatti creati per essere sfruttati dalle altre applicazioni per adempiere ad una serie di compiti che il programmatore non dovrà così preoccuparsi di implementare.

In generale un framework può includere software di supporto, librerie, e, a seconda dei casi, anche un linguaggio di scripting, o addirittura un IDE, un ambiente di sviluppo, o altri strumenti utili alla realizzazione finale del software. A seconda del grado di complessità degli strumenti, lo sviluppo può essere più o meno veicolato in una certa direzione, imponendo comunque al programmatore dei precisi “paletti” nello sviluppo del software.

LEGGI ANCHE: Cos’è Google Play Services?

In ambito Android, il framework più famoso è probabilmente Xposed, che permette infatti alle app sviluppate appositamente per lui di modificare il sistema in maniera molto profonda. Anche Google Play Services può essere assimilato ad un framework, mettendo a disposizione degli sviluppatori una serie di librerie e metodi che le loro applicazioni potranno sfruttare a proprio uso e consumo.