Pixel C 2

Pixel C è disponibile da oggi, ma non in Italia: il primo tablet di Google viene bocciato nelle recensioni (video)

Lorenzo Quiroli -

Presentato insieme a Nexus 5X e Nexus 6P, Pixel C è rimasto dietro il sipario negli ultimi mesi e solo a partire da oggi sarà disponibile nelle seguenti nazioni: Australia, Austria, Belgio, Canada, Francia, Germania, Hong Kong, Irlanda, Nuova Zelanda, Paesi Bassi, Regno Unito, Spagna, Svizzera e USA.

L’esclusa è ancora una volta l’Italia, dove il tablet convertibile non arriverà per il momento. In caso ve ne stiate dispiacendo allora dovreste sapere che le recensioni estere non lo considerano un must-buy: l’hardware è stato apprezzato e, nonostante The Verge ne critichi pure le prestazioni, altri non sembrano essere dello stesso parere (così come i benchmark di alto livello). La costruzione in metallo è ottima così come la batteria, lo schermo non delude e non sembrano esserci particolari difetti tali da pregiudicarne l’acquisto.

LEGGI ANCHE: Le caratteristiche di Pixel C

Il punto debole di Pixel C è però il software, Android 6.0 Marshmallow, apprezzato sugli smartphone ma ancora troppo poco incisivo e mirato ai tablet. Come può un dispositivo creato per la produttività, con tanto di tastiera, non potere visualizzare due app contemporaneamente? Sappiamo che Google sta lavorando al multi-window, ma mentre sugli smartphone si può aspettare, Android sui tablet ne avrebbe bisogno il primo possibile.

Recensioni: The Verge, Techcrunch e Ars Technica

Fonte: Google