Plag (1)

Infettate il mondo con i vostri pensieri, con l’app Plag (foto e video)

Leonardo Banchi

Una buona idea, formulata in modo da essere appetibile e stimolante, è in grado di attecchire come un virus: chiunque la senta ne rimane contagiato, ed è spronato a diffonderla a sua volta alle persone che ha vicino.

Questo concetto è alla base del social network più “virale” che esista: Plag, un’applicazione gratuita nella quale i vostri post saranno diffusi non attraverso un sistema di amicizie, ma con il contagio degli utenti vicini a voi.

Quale vostra idea farà più presa sul mondo?

Plag vi consentirà infatti di pubblicare degli stati o dei pensieri, contenenti anche immagini e sondaggi, che verranno mostrati agli utenti geograficamente più vicini a voi: ciascuno di loro, con un sistema in stile Tinder, potrà decidere se diffonderlo a sua volta oppure ignorarlo, contribuendo all’infezione di nuovi utenti o impedendone il contagio.

LEGGI ANCHE: Tumblr Messaging: è questa la svolta social del microblogging?

Non manca naturalmente anche la possibilità di commentare i post ed intraprendere discussioni con altri utenti. Per ogni post pubblicato, inoltre, potrete vedere il grado di diffusione e perfino una mappa che mostri i luoghi nel quale il vostro pensiero ha attecchito maggiormente.

Download gratuito

Plag è disponibile gratuitamente sul Play Store. Potete scaricarlo cliccando sul badge per il download che trovate a seguire.

Google Play Badge