Google Authenticator final

Google Authenticator si aggiorna, dandosi una “svecchiata” e supportando Android Wear e NFC

Andrea Centorrino

La sicurezza su Internet è un tema sempre caldo: ormai tutti i grossi fornitori di servizi utilizzano un sistema di autenticazione in 2 passi, che prevede la ricezione di un SMS con un codice da inserire in aggiunta a nome utente e password, ma Google Authenticator, in giro da diversi anni, lo fa in modo diverso. Oggi l’app si aggiorna con diverse novità, segno che Google ha intenzione di investire ancora sulla sua piattaforma.

Google Authenticator, anziché inviare un SMS, invia un codice tramite Internet sotto forma di notifica (ma non solo): con la nuova versione, abbandona la vetusta grafica Holo per abbracciare una più moderna interfaccia in Material Design (e, già che c’è, anche una nuova icona).

LEGGI ANCHE: Google ci fa usare lo smartphone Android per fare il login

Adesso sarà possibile ricevere il codice anche sul proprio polso, grazie al supporto per Android Wear, e gli sviluppatori potranno iniziare a sperimentare l’autenticazione con le chiavi NFC. Potrete scaricare la nuova versione di Google Authenticator dal Play Store cliccando sul badge sottostante. A seguire, un video che spiega il funzionamento dell’app (in inglese, ma potrete attivare i sottotitoli in italiano), ed una galleria con alcuni screenshot dell’app prima e dopo l’aggiornamento.

Google Play Badge

Fonte: Android Police