Garmin Vivohub 2 FCC - 1

Garmin lavora ad un rivale di Chromecast, perché forse si è stufata dei GPS (foto)

Nicola Ligas

Della serie “dispositivi che non ti aspetti”, è da poco passata al vaglio dell’FCC una nuova pennina da collegare al televisore per farlo diventare più smart: si chiama Vivohub 2 ed è realizzata nientepopodimeno che da Garmin. Sì, la stessa Garmin che ha realizzato uno dei vostri GPS (o quello di un vostro amico, conoscente, o qualcun altro).

La descrizione del prodotto è quantomai chiara: si tratta di un dispositivo Android che trasforma “la vostra TV in una smart TV multifunzione”. Per farlo, Vivohub 2 si avvale di un processore Amlogic AML8726 dual-core ARM Cortex-A9 a 1 GHz, con GPU Mali-400, 1 GB di RAM, e connettività Wi-Fi 802.11b/g/n WiFi e Bluetooth.

Osservando le foto del dispositivo, possiamo poi vedere che c’è uno slot microSD per l’espansione di memoria, un jack audio (a chi serve?), una USB full size, utile per collegare eventuali pendrive o altri dispositivi, ed una micro USB per alimentare il dispositivo, tramite un alimentatore da parete.

LEGGI ANCHE: Chromebit arriva negli USA

Niente di esaltante insomma, ma il punto non è tanto l’hardware quanto il software: Android 4.2.2, che a quanto pare non è nemmeno stato personalizzato nell’interfaccia, che quindi richiederà un mouse o dispositivo simile per muoversi agilmente. Aspettiamo in ogni caso di vederlo in azione prima di giudicare, ma le premesse non sono rivoluzionarie, tanto che Chromecast non avrà probabilmente molto da temere.

Ah, e se vi steste chiedendo chi sia il primo Vivohub, si tratta di un prodotto che nulla ha a che fare con questo, e destinato a raccogliere i dati misurati da altri dispositivi per il fitness di Garmin.

Via: LiliputingFonte: FCC