pushbullet pro

Pushbullet diventa anche a pagamento, e nemmeno poco!

Nicola Ligas -

Pushbullet diventa Pro. 40$ l’anno o 5$ per ogni mesea seconda della formula che sceglierete. Non sono cifre basse, ma andiamo con ordine.

Pushbullet farà soldi offrendo funzioni che valga la pena pagare.” Questo è ciò che sostengono gli sviluppatori, che negli ultimi due anni hanno sempre offerto tutto gratuitamente, ma che adesso hanno diviso le opzioni di Pushbullet in una parte gratuita, ovviamente più limitata, ed una completa (quella che avevate finora), che è appunto oggetto di sottoscrizione, in accordo con la seguente tabella:

Gli autori di Pushbullet affermano di aver scelto questa strada per non riempire l’app di banner e vendere i dati dei propri utenti per ricavarci denaro, compromettendo al contempo sia l’esperienza d’uso che la fiducia accumulata negli anni. Vero è però che la formula di pagamento richiesta è piuttosto onerosa, e che non esiste un modo per avere Pushbullet “per sempre”.

La promessa è che con gli incassi generati Pushbullet sarà reso sempre migliore, sia per gli utenti Pro, con funzioni anche “su richiesta”, che non. In ogni caso, dal 1° dicembre 2015, tutte le funzioni che richiedono un account Pro cesseranno di funzionare in quelli regolari, ed anche pagando fin da subito per la versione Pro, il credito vi sarà sottratto solo dalla medesima data. Sarà una mossa vincente quella di Pushbullet?

Fonte: Pushbullet