google-maps-final

Google Maps diventa offline, questa volta per davvero! (foto) (aggiornato: download apk)

Nicola Ligas -

Sono ormai anni che possiamo scaricare porzioni di mappa offline in Google Maps, ma alzi la mano chi di voi davvero usa questa funzione. Al di là della scomodità di selezionare porzioni di mappa, anziché accedere ad un semplice elenco di regioni da scaricare, il vero limite è che poi le mappe offline funzionano funzionavano in pratica in sola lettura, nel senso che non potrete potevate usarle per cercare luoghi e/o avere indicazioni di navigazione.

Tutto ciò però è una cosa del passato, perché Google ha appena annunciato che, anche in assenza di connessione, le aree scaricate offline saranno finalmente del tutto funzionanti, con tanto di navigazione turn-by-turn, ricerca di un luogo, e tutte le altre informazioni utili fornite da Maps, come gli orari dei negozi o i numeri di telefono e le recensioni di ristoranti e affini (ma non funzioni che richiedano per forza scambio di dati, come le informazioni live sul traffico).

LEGGI ANCHEVolete gli orari dei negozi a Natale? Chiedetelo a Maps e Google!

Rimane purtroppo invariato il meccanismo per scaricare una mappa offline: potrete cercare una città o un paese, e poi premere su “Scarica area offline” dal menu nei risultati di ricerca, regolando lo zoom se troppo ampio, oppure andando nel menu di Maps alla voce “I tuoi luoghi” e da lì scorrere in fondo per scaricare una nuova area offline. Una volta che una certa porzione di mappa sarà offline, Google Maps la utilizzerà automaticamente in caso di assenza di segnale di rete, tornando online, sempre in automatico.

Tutto questo è disponibile con l’ultima versione di Google Maps per Android (spiacenti, ancora niente apk), ed è stato annunciato anche per iOS, sebbene non ancora disponibile. Non ci resta che confidare nel Play Store, ma se dovessimo trovare l’apk aggiorneremo comunque l’articolo per segnalarvelo.

Google Play Badge

Aggiornamento: ecco l’apk pronto al download, almeno per dispositivi con 400-640 DPI. È stata aggiunta anche la possibilità di misurare la distanza in linea d’aria tra due punti e di scaricare mappe fino a 2,5 GB l’una, permettendo così di avere mappe offline molto più grandi di prima (per fortuna). Purtroppo la navigazione offline richiede anche una attivazione lato server, che non necessariamente arriverà per tutti nello stesso momento.

Fonte: Google