Perch (1)

Perch, l’app che trasformerà il vostro vecchio smartphone in un sistema di sorveglianza (foto e video)

Leonardo Banchi

Fra vecchi smartphone e tablet, tv collegate ad internet e computer sempre accesi, in ogni casa si nasconde un arsenale informatico che nella maggior parte delle occasioni rimane inutilizzato. Perché non sfruttarlo, quindi, per predisporre un sistema di sorveglianza senza bisogno di acquistare nuove videocamere o altre apparecchiature?

Questa è l’idea alla base di Perch, un’applicazione ancora in beta che punta a consentire a chiunque, senza bisogno di particolari conoscenze tecniche e complicate configurazioni, di tenere sotto controllo la propria casa nei momenti di lontananza.

Come utilizzare Perch

Il primo passo per utilizzare Perch è, semplicemente, recuperare dal cassetto il proprio vecchio smartphone: installando l’applicazione ed effettuando l’accesso con il proprio account, così, esso dovrà soltanto essere posizionato in un punto strategico per trasformarsi in una economica telecamera di sorveglianza. Ad esso potrete poi aggiungere un computer munito di webcam, un tablet ed altri oggetti dotati di una videocamera per creare la vostra rete di sorveglianza privata.

LEGGI ANCHE: Netgear Arlo: il sistema per la videosorveglianza wireless

Tutti i contenuti, organizzati per ambienti, potranno essere poi visionati in tempo reale attraverso un normale browser, semplicemente effettuando il login con lo stesso account sul sito GetPerch: in questo modo, ovunque vi troviate, potrete dare un’occhiata alla vostra casa e controllare che tutto sia ancora a posto.

A questo si aggiungono molte altre possibilità, alcune già implementate, altre ancora in via di sviluppo: Perch vi permetterà infatti di ricevere notifiche in caso di rilevamento di movimenti sospetti, di registrare ciò che avviene in specifiche ore della giornata, utilizzare un dispositivo come una smart tv per collegarvi e comunicare in diretta con chi si trova a casa vostra, e perfino di comunicare, attraverso il login con SmartThings e Wink, con i vari oggetti smart presenti in casa vostra.

Purtroppo, allo stato attuale Perch presenta ancora alcuni problemi di funzionamento, e qualche bug che potrebbe, di tanto in tanto, causare difficoltà di collegamento o risveglio autonomo dei dispositivi: con la crescita dell’app e la sua uscita dallo stato di beta, però, confidiamo che tutti questi problemi possano essere presto risolti.

Download gratuito

Perch è disponibile gratuitamente sul Play Store: potete quindi iniziare a controllare la casa scaricandola attraverso il badge per il download gratuito che trovate a seguire.

Google Play Badge

video