kirin-930

Huawei Kirin 950 ufficiale: più potente, meno energivoro (foto)

Lorenzo Quiroli

Huawei Kirin 950 è ufficialmente il nuovo SoC per i top di gamma della linea Kirin, presentato durante la notte italiana, con un debutto su uno smartphone che potrebbe arrivare a breve visto che il 26 novembre ci sarà la presentazione di Mate 8, il primo smartphone ad utilizzare tale chip.

Dal punto di vista tecnica, Kirin 950 ha una CPU octa-core con architettura big.LITTLE (4 core A72 a 2,5 GHz e 4 core A53 a 1,8 GHz), realizzata con processo produttivo a 16 nanometri FinFET Plus di TSMC (lo stesso dell’Apple A9 in iPhone 6S). I numeri di cui Huawei si vanta sono importanti: il doppio della potenza, il doppio dei GFLOPS, tempo di avvio delle app ridotto da 666 ms a 466 ms, il tutto con due ore di autonomia aggiuntiva.

LEGGI ANCHE: Huawei Mate 8 in arrivo il 26 novembre

Abbiamo poi una GPU Mali-T880-MP4, supporto all’LTE Cat-6, VoLTE e un co-processore i5 (che include i vari sensori come giroscopio, accelerometro, barometro e così via) il cui consumo energetico rispetto all’i3 di seconda generazione è passato da 90 mA a 6,5 mA.

Il SoC fa segnare 82.495 punti su AnTuTu, un punteggio superiore che batte l’Exynos 7420 e anche i primi benchmark dello Snapdragon 820. Huawei promette il doppio della potenza di Kirin 930 con consumi ridotti ed è inutile dire che se queste aspettative saranno mantenute potremmo essere davanti ad uno dei migliori SoC al mondo.

Fonte: AndroidCentral