rufus cuff

Arriva il phablet degli smartwatch, che sembra uscito da un film trash! (video)

Nicola Ligas -

Si chiama Rufus Cuff, ed è in realtà un vecchio progetto Indiegogo, finanziato per oltre il 180% nel nel maggio 2014 ma che arriverà al grande pubblico solo a gennaio 2016. L’estetica è in pratica quella di uno smartphone da 3,2” con un braccialetto da polso, che sembra mutuato da un qualche film trash pseudo-futuristico sull’onda di Kung Fury.

A bordo di questo “smartwatch” troviamo un SoC Texas Instruments Cortex-A9, tagli di memoria da 8, 16, 32 o 64 GB, una fotocamera per le videochiamate (o per fare foto, se aveste il polso particolarmente ruotante), Wi-Fi, GPS e Bluetooth, oltre ad una batteria da 1.175 mAh. Non ci siamo dimenticati della connettività alla rete mobile: semplicemente non c’è, il che è abbastanza anomalo in un dispositivo che vuole rimpiazzare smartphone, portafogli, orologio, fitness tracker.

LEGGI ANCHEFallout C.H.A.T., un’app gratuita per inviare GIF e meme di Fallout

Accoppiandolo con uno smartphone Android o iOS potrete comunque ricevere ed effettuare chiamate grazie a speaker e microfono inclusi, mentre il sistema operativo è “aggiornato” ad Android KitKat.

Al momento siamo ancora nella fase dei pre-ordini, a partire da 249$ (più spedizione e dogana) per il modello da 8 GB, ma sinceramente è difficile raccomandare un prodotto di questo genere, a meno che non pensiate di trasformarlo in qualche in un Pip Boy.

Via: Engadget
video