chrome-android-650x487[1]

Google conferma di essere al lavoro per unire il meglio di Android e Chrome OS, ma quest’ultimo non scomparirà

Nicola Ligas

La scorsa settimana il Wall Street Journal aveva diffuso la voce che Google avrebbe fatto confluire Chrome OS in Android entro il 2017, ma se avete seguito il nostro report della vicenda, avrete anche letto che c’erano state delle pronte smentite e che altre fonti non concordavano con quanto affermato dal WSJ, in particolare sulla scomparsa di Chrome OS. Le voci però corrono veloci, al punto che Google si è sentito in dovere di diramare un comunicato stampa per ribadire il proprio impegno nei confronti di Chrome OS, ma confermando anche che c’è comunque qualcosa di vero in tutta questa vicenda.

While we’ve been working on ways to bring together the best of both operating systems, there’s no plan to phase out Chrome OS.

Sebbene siamo lavorando a modi per unire il meglio dei due sistemi operativi, non ci sono piani per eliminare Chrome OS.

La frase è chiara, ed è l’unica davvero interessante di tutto il comunicato, che poi si dilunga nello snocciolare i numeri di Chrome OS, a sostegno della sua tesi, chiudendo con qualche indicazione per il futuro, come un nuovo media player, una grafica aggiornata in Material Design, performance migliorate ed una continua attenzione alla sicurezza, con aggiornamenti garantiti per 5 anni.+

LEGGI ANCHE: Chromebit: Chrome OS in una pennina ASUS

E nel 2016 arriveranno “dozzine” di nuovi Chromebook, giusto per ribadire che il sistema operativo non andrà in pensione a breve, ma scusateci se al momento siamo più curiosi di quei “modi per unire il meglio dei due OS”, che Google ha accennato, ma su cui non si è dilungato. Per ora.

Fonte: Google