Exynos Mangusta istock

Exynos 8890, il SoC di Galaxy S7, sarà in produzione da dicembre

Lorenzo Quiroli

Quest’anno Samsung ha lanciato Exynos 7420, separandosi da Qualcomm almeno per quanto riguarda la fascia alta di mercato. Per il 2016, in particolare per Galaxy S7, l’azienda coreana punterà invece su Exynos 8890 (ma in alcuni paesi ci sarà lo Snapdragon 820), un SoC che rappresenta una tappa storica per Samsung.

Sarà infatti il primo processore con core personalizzati M1 (nome in codice Mangoose, magusta). Si tratta di un investimento importante, che solo Qualcomm (ricordate i core Krait?) e Apple hanno compiuto in ambito smartphone. La personalizzazione dovrebbe consentire, sul piano teorico, migliori performance e consumi ottimizzati.

LEGGI ANCHE: Samsung produrrà le proprie GPU tra due anni

La produzione di massa inizierà a dicembre secondo quanto riportato da Business Korea, una data che ha senso visto che secondo precedenti rumor la presentazione sarà a gennaio, con le prime vendite già a febbraio.

Via: SammobileFonte: Business Korea
ExynosSamsung Galaxy S7