android brillo

Android Brillo è disponibile (più o meno) da oggi per gli sviluppatori (video)

Lorenzo Quiroli

Android Brillo è la piattaforma dedicata all’Internet of Things (IoT) presentata da Google durante l’I/O dello scorso maggio. Con un lieve ritardo rispetto ai piani iniziati, dato che si parlava di un lancio nel terzo trimestre, BigG ha messo online la pagina dedicata a Brillo, nella quale gli sviluppatori possono richiedere un invito.

Brillo è una versione speciale di Android, spogliata di tutto ciò che non è necessario e con requisiti minimi molto bassi (32 MB di RAM, 128 MB di memoria interna).

LEGGI ANCHE: Google presenta Brillo e Weave

Brillo supporterà dispositivi con processori ARM, Intel x86 e MIPS, e riceverà aggiornamenti costanti: ogni sei settimana ci sarà un minor update e ogni sei mesi uno di maggiore importanza. Non ci rimane che lasciarvi con la breve presentazione qui sotto e con il sito dedicato agli sviluppatori, in attesa di poter provare i primi prodotti con Android Brillo.

Android BrilloBrillovideo